Ultim'Ora

Calcio. Foggia si parte con otto volti nuovi in attesa del bomber

Luca Martinelli. (foto com.) ndr.

di Mario Schena 

FOGGIA, 29 LUG. - Si scaldano i motori e ci si tuffa nella nuova stagione con una voglia matta di dimenticare quello che è successo poco più di un mese fa. La finale play-off persa con il Pisa, la bottiglia tirata in testa a Gattuso, la lunga squalifica dello Zaccheria devono e vogliono essere dimenticati. Al Foggia tocca un altro anno di purgatorio in Lega Pro. Troppo poco per una piazza che per tifo e competenza non è seconda a nessuno. Si evitasse qualche eccesso costato molto caro, sarebbe meglio, anche perché la proprietà è stata chiara i cinquantamila euro di multa pagati durante il Campionato e, come già citato, il comportamento di una minoranza dei tifosi, hanno portato ad una netta presa di posizione. Il ripetersi di tali episodi porterebbe i proprietari del Foggia ad un disimpegno. Purtroppo anche in queste ore la scure del giudice sportivo si è abbattuta sulla società rossonera e sul centrocampista Antonio Vacca che è stato squalificato per un mese, “per le frasi proferite pubblicamente prima e dopo la sfida Foggia-Benevento del 30 gennaio 2016, nei confronti dei calciatori e dei tifosi del Benevento, alimentando "un clima ostile tra le tifoserie".  Inoltre anche il Foggia Calcio ha ricevuto un'ammenda di 500 euro per responsabilità oggettiva. Speriamo di chiuderla qui, intanto sabato sera il Foggia edizione 2016/2017 farà passerella allo Zaccheria per la presentazione ufficiale della squadra. DeL Foggia della passata stagione non ci saranno “re Iemmello” tornato allo Spezia, anche se qualcuno spera in una improbabile sorpresa dell’ultima ora, l’esterno Di Chiara tornato al Catanzaro, Bencivenga, già da tempo andato via, il francese Gigliotti passato all’Ascoli, Floriano prestato alla Carrarese e i due portieri Narciso e Micale. In odore di cessione anche Lanzaro ed Agostinone. In questa stagione va tenuto conto anche della regola degli under, ancora non ufficiale, ma che ha spiazzato diversi club, già pronti a investire su un gruppo di giocatori esperti, e costretti ora a rivedere i piani. Per ora a Foggia i volti nuovi sono otto tutti tesi a rinforzare un organico di altissimo livello per la categoria costituiti da elementi come Coletti, Angelo, Agnelli, Vacca, Gerbo Sarno, Chiricò, Arcidiacono, Viola,Sain Maza e Riverola. A proposito di quest’ultimo ricordiamo che nella finalissima per assegnare la palma di "miglior gol della stagione 2015/16" sul portale di Sportube TV, erano in lizza il gol di Cristian Agnelli, siglato contro il Catania con un pregevole pallonetto, e il gol di Marti Riverola, segnato al Lecce nella gara di ritorno della semifinale playoff con un gran tiro sotto l´incrocio dei pali. Ebbene l´ha spuntata il gol del centrocampista spagnolo, che ha vinto con il 55% delle preferenze, su un totale di oltre 1700 votanti. Dicevamo otto i nuovi acquisti a disposizione di De Zerbi, anche se si attende il colpaccio relativo all’acquisto di una punta a doppia cifra. Il primo degli otto acquisiti effettuati dal DS Beppe Di Bari è statoLuca Martinelli, classe 1988, difensore centrale, cresciuto nel Lecco, 166 presenze nel calcio professionistico e 4 gol, tra Serie C2, C1, B e A, dove ha esordito lo scorso agosto con la maglia dell'Empoli. Proviene dal Messina. Dalla Juventus è arrivato Stefano Padovan, attaccante classe 1994, reduce da una stagione sfortunata con il Lanciano. Padovan 19 presenze e un solo gol la stagione scorsa con la Virtus Lanciano, arriva in prestito con diritto di riscatto, e controriscatto. Davide Agazzi, centrocampista classe 1993, arriva dall'Atalanta, società nella quale ha mosso i primi passi. Lo scorso anno, dopo un lungo corteggiamento del Foggia, è andato al Catania dove ha collezionato 28 presenze e un gol. Classe 1987, Antonio Letizia attaccante esterno, arriva dalla Reggiana, dove ha disputato la seconda parte della stagione scorsa, totalizzando 13 presenze e 4 reti. Via Narciso al Foggia serviva un portiere esperto ed è quindi Enrico Guarna c lasse 1985 il nuovo numero uno del Foggia. L'estremo difensore catanzarese si è legato ai colori rossoneri dopo aver militato nelle ultime tra stagioni nelle file del Bari. Vice di Gurna sarà  lo svincolato Alex Sanchez, portiere spagnolo di 25 anni che ha maturato esperienze del Mestalla, nel Badalona, del Real Saragozza B e nell’Alaves. Cresciuto nel settore giovanile del Barcellona, Sanchez vanta anche numerose presenze nella nazionale under 20 spagnola. Un altro nuovo difensore alla corte di de Zerbi è Fabio Tito, nato a Castellammare di Stabia (Na) il 10/07/93, ha all’attivo 73 presenze in Lega Pro con le maglie di Ischia e Casertana, si è legato al Foggia fino al giugno 2018. Ultimo, per ora, ad arrivare Foggia è lan Pereira Empereur Il brasiliano arriva dalla Salernitana, squadra dove ha militato nell'ultima stagione totalizzando 30 presenze in Serie B Un acquisto che non incide sul numero degli over, essendo Empereur nato il 10 marzo del 1994.  Insomma un Foggia che parte in “pol position” con un organico decisamente di categoria superiore ed un allenatore richiesto da Crotone ed Ascoli, ma che è rimasto al Foggia perchè non ama lasciare le cose a metà. Ora spetta al campo proclamare la compagine rossonera come la “Regina” della stagione 2016/2017, che vedrà venti squadre per Girone ed i play-off e play out con nuova formula.  





Nessun commento