Ultim'Ora

Giardini del Castello Svevo di Barletta (Bat). Operazione antidroga dei carabinieri [CRONACA DEI CC. ALL'INTERNO]

Operazione antidroga dei carabinieri a Barletta. (foto cc.) ndr.

di Redazione

BARLETTA (BT), 5 LUG. (C. St.) - Scacco matto agli spacciatori di droga ai giardini del Castello Svevo. I Carabinieri della Compagnia di Barletta dopo aver appreso da diverse segnalazioni di cittadini che nei giardini del Castello Svevo avvenivano strani movimenti da parte di alcuni ragazzi, spesso anche sotto gli occhi di mamme e bambini che sono soliti frequentare tali aiuole, hanno arrestato in flagranza del reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti due incensurati del luogo, un maggiorenne ed un minore, sorpresi a cedere dosi di marjuana a giovani assuntori riusciti a dileguarsi. L'operazione è scattata nel tardo pomeriggio quando i militari del Nucleo Operativo e Radiomobile della locale Compagnia, dopo un prolungato servizio di osservazione, hanno deciso di procedere al controllo di un gruppetto di adolescenti che avevano avuto comportamenti sospetti. Alla vista dei militari, tutti i giovani si davano alla fuga, ma agli operanti non sfuggiva l’atteggiamento di un minorenne che veniva bloccato mentre tentava di disfarsi di 8 involucri di marjuana e di 130 euro in banconote di piccolo taglio, mentre un altro giovane veniva fermato dopo un breve inseguimento nel corso del quale aveva tentato di far perdere le proprie tracce nascondendosi sotto un'autovettura. La perquisizione domiciliare, a carico di quest’ultimo, ha consentito di recuperare altre 140 dosi di marjuana, tutte singolarmente confezionate, per un peso al lordo di gr 150 circa. Al termine delle operazioni il maggiorenne è stato ristretto presso la locale casa circondariale di Trani mentre il minorenne è stato accompagnato agli arresti domiciliari. 

ANDRIA (BT): CIRCA MEZZO ETTO DI HASHISH NEGLI SLIP: ARRESTATO DAI CARABINIERI 

Continuano i controlli del territorio da parte dei Carabinieri della Compagnia di Andria e questa volta a rimetterci è stato un noto pregiudicato andriese O.G. di 45 anni, notato da una pattuglia dell’Aliquota Radiomobile in aperta campagna, mentre si aggirava con fare sospetto lungo un muretto a secco della Contrada “Zagaria”. L’atteggiamento sospetto e fuori luogo dell’uomo ha indotto i militari a sottoporlo ad un approfondito controllo di polizia che ha consentito di rinvenire sulla sua persona, occultato negli slip, un grosso pacco in cellophane, al cui interno vi erano ben 26 dosi di hashish, pronte per lo smercio, del peso lordo complessivo di 47 grammi circa. La perquisizione, estesa alla sua abitazione, permetteva di rinvenire e sequestrare altri due grammi della stessa sostanza stupefacente. Il prevenuto è stato quindi tratto in arresto con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, ed è stato tradotto presso il proprio domicilio, a disposizione dell’A.G. tranese, in attesa del rito direttissimo.     





Nessun commento