Ultim'Ora

Polignano (Ba). Emiliano inaugura il 'Libro Possibile' e dialoga con Latouche sulla decrescita

Una immagine della inaugurazione. (foto com.) ndr.

di Redazione

POLIGNANO (BA), 7 LUG. (C. St.) - Il presidente della regione Puglia Michele Emiliano ha inaugurato questa sera a Polignano a Mare il festival "Il libro possibile",  diretto da Rosella Santoro. Emiliano ha presentato il nuovo libro di Serge Latouche "La decrescita prima della decrescita", in una piazza San Benedetto gremita. "Sono orgoglioso di essere il presidente di una Regione che insegue i libri - ha detto Emiliano - Questa festa della lettura è il segno della nostra volontà di leggere per cambiare il mondo. E proprio con le opere di Serge Latouche ho pensato fosse possibile. Stiamo infatti ragionando di un argomento che fa paura alle scuole economiche e ai governi, eppure queste teorie sono tutte riscontrate e riscontrabili. La politica stessa ha tanto timore di confrontarsi con i teorici della decrescita e mi chiedo perché non sottoponga tutto ciò a un esame scientifico e collettivo.  Che fine fa un pianeta che non è in grado di smaltire completamente i suoi rifiuti? Che inquina con effetti devastanti?  Che firma accordi internazionali come quello sul Clima di Parigi ma poi fatica a rispettarli?  "La Puglia - ha proseguito - è il frutto secolare della gestione della scarsità,  gestita con ingegno, che ci ha portato oggi a essere una regione tra le più belle del mondo per merito dei nostri nonni e bisnonni, che hanno costruito nei secoli case per far resistenza al vento, per non consumare troppa energia, attraverso una sapiente scelta dei materiali. Perché questa abbastanza frugale è stata abbandonata? Su questi grandi temi stiamo dialogando stasera con Serge Latouche".





Nessun commento