Ultim'Ora

Spettacolo. Max Papappicco, un imitatore che vi fa morire...dal ridere

M. Pappapicco con Lino Banfi. (foto M. R.) ndr.

di Massimo Resta 

BARI, 26 LUG.  - Avrebbe dovuto esibirsi nel corso di uno spettacolo di moda in programma nella pineta comunale di Ruvo di Puglia, ma la serata fu annullata dagli organizzatori alla vigilia della sciagura ferroviaria che in segno di lutto determinò la sospensione di tutte le iniziative in programma in paese. Stiamo parlando del celebre imitatore-attore pugliese Max Papappicco, che opera nel mondo dello spettacolo da circa trent'anni. Lui imita tantissimi personaggi televisivi famosi, ma riproduce fedelmente la voce di Lino Banfi, con cui nel 2008 ha girato il film Un'estate al mare per la regia dei fratelli Vanzina. Con lui anche Gigi Proietti, voce narrante del film e la bella attrice svedese Silvestred. Faceva la parte di un parente di Lino Banfi che tornava nel suo paese in Puglia in compagnia di una bionda mozzafiato per far ingelosire la sua ex e far morire di invidia i suoi concittadini. Parlava con la stessa voce di Banfi, il quale lo sottolineava nella pellicola. Solo una tappa del suo lungo cammino professionale, che lo ha visto partecipare anche a trasmissioni televisive nazionali e regionali, vincere numerosi premi e mettersi in evidenza per la sua innata bravura. Come nel 2011 a Italia's got talent, in onda su Canale 5 e condotto da Gerry Scotti, Maria De Filippi e Rudy Zerbi. Nello stesso anno recita nel film Due Falsi ed un originale, per la regia di Francesco Procopio. Appare spesso in tv anche come protagonista di spot pubblicitari, in cui con grande simpatia riesce a farci sorridere con la maestria con cui imita i suoi personaggi. Meritato, dunque, il premio alla carriera ricevuto nel 2008 a Polignano a Mare nel corso di una serata condotta dal giornalista Attilio Romita.





Nessun commento