Ultim'Ora

Bari. Arrestati dalla Polizia tre giorgiani per tentato furto in abitazione [CRONACA DELLA P.S. ALL'INTERNO]

Il materiale sequestrato. (foto P:S.) ndr.

di Redazione

BARI, 18 AGO. (C. St.) - Questa notte, a Bari in via Arcidiacono Giovanni, la Polizia di Stato ha tratto in arresto tre georgiani, Zurab JAJANIDZE 32enne pregiudicato, Mamuka SHANIDZE, 26enne clandestino con precedenti di Polizia e Gocha OMIADZE, clandestino incensurato di 30 anni, ritenuti responsabili, in concorso, di tentato furto aggravato in abitazione. Nell’ambito di intensificati servizi di controllo del territorio, tesi a contrastare il fenomeno dei furti in appartamento durante il periodo delle ferie estive, alle ore 01.20, i poliziotti della Squadra Volante sono intervenuti in un condominio ove è stata segnalata la presenza di persone sospette. Entrati nello stabile, al quinto piano, gli agenti hanno notato tre uomini che stavano armeggiando nei pressi di una porta blindata; i tre, quando si sono accorti dell’arrivo dei poliziotti, hanno abbandonato i loro arnesi ed hanno tentato la fuga scappando in direzione del tetto. Dopo un breve inseguimento lungo la rampa delle scale sono stati bloccati e tratti in arresto. Sul posto è stato appurato che la porta di accesso dell’abitazione era stata danneggiata e che all’interno non era presente nessuno in quanto i proprietari erano fuori città per una vacanza; gli arnesi atti allo scasso sono stati sequestrati. Dopo essere stati sottoposti a fotosegnalamento, in mattinata, gli arrestati sono stati condotti presso il Tribunale di Bari per l’udienza di convalida dell’arresto. 

- Un quarto uomo è stato fermato, ieri pomeriggio, a Bari – S. Spirito. Gli agenti della Squadra Volante sono intervenuti presso un appartamento ubicato in Corso Umberto I dove era stata segnalata la presenza di tre ragazzi, due dei quali giunti a bordo di un motociclo di colore nero, che stavano perpetrando un furto all’interno di un’abitazione. All’arrivo dei poliziotti i tre hanno tentato di darsi alla fuga ma gli agenti sono riusciti a fermare e trarre in arresto Gabriele SPIZZICO, barese di 22 anni con precedenti di Polizia per reati contro il patrimonio, che nell’ambito del fatto delittuoso aveva funzione di “palo”. Il giovane è stato trovato in possesso di una radio ricetrasmittente, con cui comunicava con i suoi complici, che gli ha permesso di avvisarli e fargli guadagnare la fuga contestualmente all’arrivo degli agenti. Il successivo sopralluogo ha consentito di appurare che i ladri, dopo essere saliti su un balcone, avevano tagliato i cardini di una cancellata posta a protezione di un ingresso ed erano entrati nell’appartamento asportando oggetti e monili per un valore complessivo di circa 5.000 euro. La ricetrasmittente ed una tronchese utilizzata dai malviventi sono state sequestrate mentre l’arrestato è stato associato presso la locale Casa Circondariale.





Nessun commento