Ultim'Ora

Il dramma di Amatrice, metà paese è distrutto

Amatrice un paese distrutto. (foto Agi) ndr.

di Redazione

ROMA, 24 AGO. (AGI) - Tra i comuni più colpiti dal sisma che ha fatto tremare il centro Italia c'è Amatrice, comune del reatino di 2.600 abitanti che attira sempre molti turisti per la sua famosissima pasta all'amatriciana e per le bellezze paesaggistiche e storiche. Il centro storico medievale è semidistrutto, con chiese e interi palazzi crollati. Tra gli edifici danneggiati c'è anche l'Hotel Roma, dove erano presenti molti turisti. "Qui la situazione e'drammatica. I morti sono tanti, non posso fare un bilancio ora perche' gli interventi di soccorso sono in corso e sono difficilissimi", ha raccontato al'Agi il sindaco, Sergio Pirozzi: "Il paese e' diviso a meta', una meta' e' distrutta e scavare tra le macerie e' complicatissimo. Abbiamo gia' estratto diversi morti ma non sappiamo quanti ce ne sono li' sotto". Precedentemente, parlando a Rai news, il sindaco aveva reso noto che "le strade di accesso al paese sono isolate". "Lancio un appello per liberare le strade. Meta' paese non c'e' piu', si sentono voci da sotto le macerie. Abbiamo spazio per elicotteri di soccorso, ma la priorita' e' liberare le strade", aveva spiegato Pirozzi. 



 

Nessun commento