Ultim'Ora

Sisma Italia centrale. Il tam tam terremoto corre anche sui social

Le zone terremotate del centro Italia. (foto com.) ndr.

di Paola Copertino

MOLFETTA (BA), 24 AGO. - Grazie ad una applicazione dei social: “ Stai bene? Dillo a Facebook”, stiamo venendo a sapere delle condizioni di molti cittadini pugliesi, trasferitisi, momentaneamente per vacanza o stabilmente, nel centro Italia, colpita da un forte terremoto . Terremoto in centro-Italia: è attivo il numero verde 800.840.840 del Dipartimento della Protezione Civile che fornisce informazioni in base agli aggiornamenti del Comitato Operativo riunito nella sede del Dipartimento della Protezione Civile.  Il Contact Center non è un servizio di soccorso e non sostituisce i tradizionali numeri di emergenza (es.115, 118). Abbiamo raccolto le testimonianze di molte persone, originarie di Molfetta che per motivi di lavoro lavorano nella capitale o erano in vacanza e che hanno sentito il terremoto, compreso il sindaco paola Natalicchio che ha postato un messaggio in merito. Una molfettese che lavora come ricercatrice presso la Biblioteca Apostolica Vaticana scrive sulla sua pagina che “ si è spaventata a morte.. ma sta bene”, una professoressa molfettese, recatasi per un controllo medico a Porto Recanati, da noi contattata, ci riferisce che è stata una notte di terrore, che la prima scossa di terremoto è stata fortissima e poi ne è seguita una altra. Tutti sono molto spaventati, si aspettano scosse di assestamento. Intanto è già partita la macchina della solidarietà per raccogliere donazioni di sangue anche grazie alla pagina facebookhttps://www.facebook.com/stragetreniinpuglia/?fref=nf attivata dopo la tragedia del disastro ferroviario. Altri messaggi vengono lanciati sempre attraverso i social: “ S O S: OCCORRE ACQUA, MATERIALE SANITARIO, EMERGENZA TERREMOTO 800840840. La Croce Rossa Italiana inoltre per non intasare le vie di comunicazione ed ostacolare i soccorsi invita ad utilizzare i messaggi e non le chiamate viva voce. Per il momento a Pubblica Assistenza Sermolfetta attende disposizioni su come attivarsi in base alle priorità.





Nessun commento