Ultim'Ora

Marocco. Un 18enne di Corato (Ba) accoltellato a morte da un ex dipendente del circo del padre

Alessandro Lauciello. (foto com.) ndr.

di Massimo Resta

CORATO (BA), 25 AGO. - La grande passione per la vita circense è costata la vita ad un diciottenne di origini coratine. Alessandro Lauciello è stato ucciso a coltellate in Marocco davanti a suo padre Massimiliano, che dal 2014 dirige il Circo Massimo nel paese nordafricano. Il suo assassino è un ex dipendente del circo da poco licenziato dal padre della vittima. Secondo una prima ricostruzione, padre e figlio erano con altre quattro persone all'esterno del circo quando sono stati raggiunti dall'ex lavoratore. Ne è nata prima una discussione e poi una rissa. Il giovane coratino, molto probabilmente intervenuto in difesa del padre che è rimasto ferito gravemente, è stato accoltellato a morte. Del tragico episodio se ne sta occupando l'ambasciatore italiano in Marocco, che allertato dall'ente nazionale circhi, si è subito recato sul luogo del delitto per parlare con le autorità di Kenitra.





Nessun commento