Ultim'Ora

Molfetta (Ba). Nuovo prestigioso incarico per il Capitano di Fregata (CP) Rocco Pepe

Il ncomandante Rocco Pepe. (foto P.C:) ndr.

di Paola Copertino

MOLFETTA (BA), 25 AGO. - Dal prossimo 2 settembre assumerà il comando della Capitaneria di Porto di Vibo Valentia il Capitano di Fregata (CP) Rocco Pepe, già Comandante in seconda della Capitaneria di Porto di Molfetta. In precedenza, dal 2007, l’Ufficiale superiore aveva svolto la funzione di Capo servizio tecnica e sicurezza portuale. Avendo occupato diversi incarichi, il Capitano di Fregata ha potuto avere una visione completa della situazione del compartimento marittimo che comprende le città di Molfetta e Giovinazzo. Il comandante Pepe si dice molto dispiaciuto di lasciare Molfetta, città nella quale è cresciuto professionalmente, avendo anche svolto un periodo in Capitaneria subito dopo l’Accademia navale. Lascia quindi un pezzettino del suo cuore, inevitabilmente, dopo tanti anni. Nello stesso tempo è veramente contento del trasferimento a Vibo Valentia, essendo stato designato per un incarico prestigioso in quanto avrà la responsabilità di gestire un compartimento marittimo fra i più grandi d’Italia che si estende per circa 220 Km di costa ed interessa ben 4 province (Vibo Valentia, Cosenza, Catanzaro e Potenza) e due regioni (Calabria e Basilicata Tirrenica). La zona è di pregio turistico in quanto comprende tra le più famose località balneari, solo per citarne alcune: Pizzo Calabro, Maratea, Tropea, Diamante). Il comandante è poi originario della Basilicata, quindi è felice di essere tornato nella terra che ha dato i natali ai suoi avi. Nel corso della cordiale chiacchierata, velata con qualche nota di malinconia anche per chi è avvezzo ai trasferimenti, il Comandante ci ha tenuto a ringraziare tutti coloro i quali a vario titolo, sono venuti a contatto con lui, sia attori istituzionali che semplici utenti portuali e cittadini. Al comandante Pepe auguriamo “ Buon vento” per il nuovo incarico, ringraziandolo per l’ attività svolta su Molfetta e per la sua disponibilità rivolta sempre nei confronti degli operatori dell’informazione.





Nessun commento