Ultim'Ora

Musica. Con Paolo Fresu e Omar Sosa si conclude ad Alberobello la XII edizione di Bari in Jazz

Una immagine dello spettacolo. (foto M. C.) ndt.

di Maria Caravella

BARI, 2 AGO. - Nella splendida location del Trullo sovrano ad Alberobello si è conclusa con grande partecipazione la XII edizione del Festival metropolitano Bari in Jazz una corposa ed originale rassegna che quest'anno è stata gestita in maniera egregia dalla collaborazione tra Abusuan e il Murattano. La splendida serata tra i trulli parte da una visione originale dell 'eros di Fresu e Sosa, un bel modo di vedere il mondo, di trovare un interlocutore e di vedere la realtà che si trasforma in musica. HOME » FESTAMBIENTESUD » CONCERTI 2016 » L’EROS DI FRESU E SOSA PARTE DA FESTAMBIENTESUD 2016 Paolo Fresu ed Omar Sosa hanno dato inizio al loro tour proprio con questo nuovo progetto “Eros”. Il tour è partito da Monte Sant’Angelo il 24 Luglio con la prima del concerto alla XII edizione di FestambienteSud, in programma nei weekend 21-24 e 29-31 luglio, per il secondo anno con la direzione musicale di Fresu. Ad Alberobello dopo la personalissima performance del contrabbassista solo Marco Bardoscia, si è entrati nel vivo della serata con EROS: " Esistono formazioni in grado di cambiare, il modo di sentire la musica e quando parliamo del duo composto da Paolo Fresu e Omar Sosa, infatti non intendiamo soltanto il semplice ascolto, ma una di una musica dal cuore e dall'anima capace di creare empatia". Questa è ormai una delle formazioni più conosciute e amate, sia in Italia che all’estero, capace di creare ponti sonori e concettuali tra due mari e due continenti e di perfezionare, concerto dopo concerto, la propria proposta musicale. I due protagonisti in questa loro avventura hanno scelto di comporre brani originali motivati dall'emozione che spinge la bellezza verso il divino. Dall’Anima all’Eros con un passo che scava ancora più in profondità, con energia, poesia e la spiritualità che sempre accompagna il lavoro del duo. Fresu e Sosa si esprimono in modo sicuramente latino attorno al vincente mix di jazz, musica cubana, Africa e world music che sono riusciti a creare. E se Fresu è ormai quell’importante icona della musica contemporanea che tutti riconoscono è sorprendente un Sosa sempre più stimolante e con orizzonti sempre piu aperti alla propria crescita professionale.





Nessun commento