Ultim'Ora

Serie B. Il Bari a Perugia con la voglia di riscatto dopo il ko interno con il Cittadella

La curva nord biancorossa. (foto com.) ndr.

di Massimo Resta 

BARI, 30 AGO. - Fra i tifosi biancorossi della provincia si respira un clima di grande delusione dopo la prima sconfitta interna di campionato subita dal neopromosso Cittadella. Dopo la conclusione dell'era Paparesta, si credeva che con l'arrivo del neopresidente Giangaspro si iniziasse la stagione con il piede giusto, ma così non è stato. Nella gara di esordio al San Nicola, la squadra di Stellone perde di misura con il Cittadella e da vita ad una prestazione non proprio da compagine che punta a recitare un ruolo di protagonista in Serie B per tentare la promozione in A. La società biancorossa, dopo essersi resa conto che la squadra necessità di urgenti rinforzi in tutti i reparti, è al lavoro per ingaggiare uomini che in campo possano fare la differenza. Il ds Sogliano è sulle tracce del portiere Salvador Ichazo, che piace anche al Crotone, e dei difensori Elio Capradossi della Roma Cristian Dell'Orco del Sassuolo. Per il centrocampo si pensa al danese Marti Lund Nielsen ed al frusinate Mirko Gori, per il quale il club laziale vuole due milioni di euro. Dovrebbe anche arrivare un attaccante per dare maggior peso al reparto offensivo. E intanto la squadra barese si prepara alla trasferta di Perugia. Gli Umbri, che nel posticipo di lunedì sera hanno pareggiato per 1-1 a Cesena, cercheranno di cogliere l'intera posta in palio con i biancoross sfruttando il fattore campo. I ragazzi di Stellone sono chiamati a far punti dopo la sconfitta con il Cittadella. Basterebbe almeno non perdere ma bisognerebbe anche tentare di vincere per confermare l'antico detto: squadra che perde in casa vince fuori. Se il Bari riuscisse ad espugnare Perugia, il risultato sarebbe un'iniezione di fiducia ed energia per il prosieguo del proprio campionato.





Nessun commento