Ultim'Ora

Bari. Torre Quetta: lungomare e sede della Regione Puglia a portata di treno

Emiliano e Decaro inaugurano le nuoive fermate. (foto) ndr.
• da lunedì prossimo 40 treni al giorno fermeranno a Torre Quetta 
• presentata oggi la nuova fermata 
• investimento complessivo della Regione Puglia circa due milioni di euro 

di Redazione

BARI, 29 SETT. (C. St.) - Il lungomare di Torre Quetta e la nuova sede delle Regione Puglia da lunedì prossimo saranno a portata di treno. Quaranta treni regionali e metropolitani partiranno e arriveranno nella nuova fermata di Torre Quetta, dalle sette del mattino alle otto della sera, collegando la periferia al centro in soli sette minuti. La nuova fermata è stata presentata oggi alla stampa dal Presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, dall’Assessore regionale alle Infrastrutture e ai Trasporti, Gianni Giannini, dal Sindaco di Bari, Antonio Decaro, dal Direttore Direttrice Adriatica di Rete Ferroviaria Italiana, Roberto Laghezza e dal Direttore Regionale Puglia di Trenitalia, Mariella Polla. Realizzata dalla Regione Puglia, con un investimento complessivo di circa 2 milioni di euro, la fermata è dotata di marciapiedi con percorsi tattili, panchine, pensiline, altoparlanti, monitor, segnaletica di stazione, una biglietteria self service per l’acquisto dei biglietti regionali e lunga percorrenza e validatrici. Una buona illuminazione, aree verdi e un impianto di videosorveglianza ne garantiscono la vivibilità e la sicurezza dei viaggiatori. Il sottopasso, accessibile tramite scale e rampe, collega la fermata da un lato al lungomare di Torre Quetta e dall’altro alla sede della Regione Puglia dove è attrezzato un ampio parcheggio per le auto. Inoltre, all’ingresso dei marciapiedi, in corrispondenza del sottopasso, sono stati realizzati cancelli elettrici con chiusura automatica durante la notte in assenza di circolazione dei treni.





Nessun commento