Ultim'Ora

Calcio. Bari porta fortuna all'Italia di Ventura. Gli Azzurri vincono ad Haifa contro l'Israele per 3-1

La nazionale ad Haifa. (foto com.) ndr.

di Massimo Resta 

HAIFA (ISRAELE ), 6 SETT. - Nonostante la sconfitta subita il 1 settembre scorso dalla Francia allo stadio San Nicola di Bari nell'amichevole che ha sancito il debutto di Ventura sulla panchina della Nazionale, il capoluogo pugliese ha portato fortuna a Capitan Buffon e compagni, che ieri sera ad Haifa hanno battuto l'Israele per 3-1. Inizia, dunque, con il piede giusto il cammino degli uomini di Ventura verso i mondiali del 2018 che si svolgeranno in Russia. L'Italia sblocca il risultato con il salentino Pelle', che al 14' del primo tempo porta in vantaggio gli Azzurri anticipando Goresh. Il gol spezza le gambe agli israeliani che accusano il colpo. Ne approfitta allora l'Italia che al 35' raddoppia con un calcio di rigore trasformato da Candreva per atterramento in area di Bonaventura da parte di Bitton. La gara sembra ormai chiusa, ma un errore dello juventino Chiellini, in un periodo decisamente negativo, consente ai padroni di casa di accorciare le distanze con Ben Haim, che con un pallonetto in diagonale supera Buffon. Il gol non disunisce gli Azzurri, che dopo aver sfiorato il terzo gol prima con Pelle' e dopo con Eder a cavallo dei due tempi, restano in dieci per l'espulsione di Chiellini, mandato al 10' del secondo tempo anzitempo negli spogliatoi per una trattenuta ai danni di Hemed. Pur in inferiorità numerica, l'Italia chiude i conti con il laziale Immobile, che all'83' fissa il risultato sul 3-1 su sponda aerea di Pelle'. Con questa vittoria gli Azzurri riscattano la sconfitta con la Francia e ritrovano il sorriso in vista della sfida con la Spagna del prossimo 6 ottobre, che potrebbe già essere decisiva per il primato nel girone. Prima della partenza per Israele, la Nazionale si è recata sul luogo dell'incidente ferroviario del 12 luglio scorso. È toccato al club manager Gabriele Oriali deporre una corona di fiori sul binario. In Israele, invece, gli Azzurri insieme ai padroni di casa hanno osservato in minuto di raccoglimento per le vittime del terremoto che ha colpito l'Italia centrale.





Nessun commento