Ultim'Ora

Calcio. La quarta giornata di Lega Pro

Una immagine del match. (foto com.) ndr.

di Mario Schena 

FOGGIA, 13 SETT. - Turno infrasettimanale per il Girone C dei Lega Pro che comincerà mercoledì e terminerà giovedì con il derby tra Virtus Francavilla e Foggia. Viaggiano a braccetto Lecce e Foggia e la sensazione che si ha è che queste due squadre molto probabilmente se la vedranno tra loro per la vittoria del Campionato, sorprese permettendo. Il Lecce, domenica scorsa, ha schiantato il Melfi fuori casa e candida il suo bomber Caturano, arrivato già a quota cinque realizzazioni, a prendere il posto di “re” Pietro Iemmello cannoniere principe del Foggia della passata stagione. I salentini affronteranno alle 20.30 al “via del Mare” il Catanzaro che domenica scorsa ha dato segni di ripresa vincendo nettamente con la Fidelis Andria. Partita non facilissima, ma visto lo stato di grazia dei giallorossi se tutto va come deve andare per i calabresi sarà difficile tornare a casa imbattuti. Il Foggia chiuderà il programma della quarta giornata giocando giovedì pomeriggio alle 16.30 in quel di Francavilla Fontana in un inedito derby. I padroni di casa stanno dimostrando di non soffrire il salto di categoria, tutt’altro, sono a quota quattro punti e devono ancora recuperare la prima patita del campionato non disputata contro la Paganese. Domenica scorsa la Virtus è andata addirittura vicina al colpaccio in trasferta in quel di Messina subendo il pari nel finale di gara. Il Foggia, come il Lecce occupa la prima casella della classifica ed è anch’esso a punteggio pieno. Allo Zaccheria ha asfaltato la Vibonese e a Francavilla vorrà continuare nella serie positiva. Il Taranto a quota cinque è reduce dal mezzo passo falso interno con il Siracusa. Un pari a reti bianche che ha smorzato un po’ dell’entusiasmo di una tifoseria che pregustava un’ ulteriore vittoria. I rossoblù saranno ospiti, sempre alle 20.30 della Casertana che domenica scorsa ha incamerato, dopo due sconfitte, i primi tre punti andando a vincere a Pagani. Ovvio che dopo aver già perso una partita in casa i campani cercheranno un’altra vittoria per raddrizzare la classifica e riconciliarsi con i propri tifosi. Il Monopoli a quota tre nei bassifondi della classifica, dopo aver perso in casa con la Juve Stabia, sarà ospite alle 14.30 del Siracusa, che dopo aver pareggiato a Taranto ci terrà a vincere la prima partita in casa. Chiude la pattuglia delle pugliesi la Fidelis Andria che dopo aver perso le precedenti due trasferte a Foggia e Catanzaro e impattato in casa con il Catania è terzultima con un solo punto. Mercoledì, alle 20.30 ha una opportunità da non fallire per non aprire una crisi. Incontrerà in casa la Paganese penultima in graduatoria con zero punti, anche se ha una gara da recuperare. Vincere è l’imperativo d’obbligo.





Nessun commento