Ultim'Ora

Calcio. La quinta delle pugliesi di Lega Pro

La tifoseria tarantina. (foto com.) ndr.

di Mario Schena 

FOGGIA, 16 SETT. - Quinta di andata e classifica del Girone C della Lega Pro ancora guidata dal duo giallorossonero Lecce e Foggia a punteggio pieno. Tutte e due le squadre viaggiano a vele spiegate e tra domenica e lunedì vedremo chi delle due o se entrambe saranno capaci di infilare la quinta vittoria consecutiva. Il Lecce dopo aver battuto il Catanzaro al “Via del Mare” ha ancora un turno casalingo e dovrà affrontare domenica sera alle 20.30 la Casertana reduce, anche se con qualche affanno, dalla vittoria in rimonta ottenuta contro il Taranto. Campani sono in crescita, ma i leccesi si stanno rivelando spietati e con un Caturano che è salito per ora a pieno titolo sul trono occupato nella passata stagione da Pietro Iemmello capocannoniere del Foggia e del Campionato. Partita difficile, ma resta favorita la squadra di Padalino. Il Foggia reduce dalla vittoria nel derby di Francavilla giocherà, ancora una volta, in posticipo, ed ancora una volta fuori dalle mura amiche. Questa volta al “Franco Scoglio” di Messina lunedì sera alle 20.30. Per i rossoneri si tratta della seconda trasferta consecutiva ed affronteranno i “Peloritani” con solo quattro punti saranno vogliosi di riscatto dopo la sconfitta di Castellammare di Stabia consapevoli che un ulteriore passo falso potrebbe aprire una pericolosa crisi. Per Stroppa ed i suoi comunque sarà importante tornare casa imbattuti. Alle 20.30 di domenica allo “Jacovone” derby tra Taranto e Fidelis Andria. I rossoblù hanno recriminato per la sconfitta di Caserta, ma devono reagire per non trovarsi nella zona bassa della Classifica. L’Andria nella passata giornata ha liquidato la Paganese, avversario che non fa testo, ma quantomeno ha ridato ossigeno ad una classifica asfittica. Tra le due compagini c’è solo un lunghezza di differenza, cinque punti per gli jonici e quattro punti per i federiciani, ma visto le nuove regole il Taranto si trova nella fascia utile per i play-off, mentre l’Andria non vi ci si trova solo per una questione di differenza reti ed è comunque a due punti dalla zona play-out. Partita, come tutti derby, aperta ad ogni risultato e dove i punti in palio cominciano ad aver un certo peso. A quota quattro anche il Monopoli che è tornato dalla gara di Siracusa con un buon pari. Domenica alle 16.30 ospiterà al “Veneziani” la Reggina allenata da Zeman “figlio” che ha pareggiato alla quarta di campionato in casa con il Catania. L’opportunità per i biancoverdi è quella di poter scavalcare in graduatoria proprio i granata. Come sempre giornata interessante e con il solito immancabile derby pugliese.





Nessun commento