Ultim'Ora

Canosa di Puglia (Bat). Servizi di controllo del territorio dellaPolizia

Sevizi di controllo del territorio della Polizia. (foto P.S.) ndr.

di Redazione

BARI, 24 SETT. (C. St.) - Ieri pomeriggio, a Canosa di Puglia, la Polizia di Stato ha operato con servizi straordinari di controllo del territorio ad “Alto Impatto” mediante l’impiego di pattuglie del locale Commissariato di PS e del Reparto Prevenzione Crimine “Puglia Settentrionale”. L’attività si inquadra nella riorganizzata pianificazione dei servizi di prevenzione, disposta dal Questore di Bari, Dirigente Generale dott. Carmine ESPOSITO, che segue ad una puntuale e mirata attività preventiva di analisi della fenomenologia criminale presente sul territorio di Bari e provincia. Nel corso di tale attività è stato tratto in arresto Fiorini Pasquale, 44enne con precedenti di Polizia, resosi responsabile di detenzione di sostanza stupefacente ai fini di spaccio. L’arrestato alla vista degli equipaggi della Polizia è fuggito a piedi per le vie del centro cittadino ma, poco dopo, è stato raggiunto e sottoposto a controllo di Polizia. Durante la perquisizione che ne è seguita, i poliziotti hanno rinvenuto 3.2 grammi di cocaina e 1.5 grammi di hashish; il controllo è stato esteso all’abitazione del 44enne ove è stata rinvenuta la somma di 850 euro ritenuta provento dell’attività di spaccio. Nella circostanza i poliziotti hanno sequestrato due telefoni cellulari utilizzati dal predetto. L’arrestato, dopo le formalità di rito, è stato condotto nel carcere di Trani a disposizione dell’A.G. procedente. Identificate complessivamente 120 persone, di cui 27 con precedenti di Polizia. Effettuati 11 posti di controllo nell’ambito dei quali sono stati controllati 29 veicoli; 822 sono i veicoli controllati mediante l’utilizzo del sistema Mercurio. Contestate 4 infrazioni al codice della strada ed eseguito fermo amministrativo ad autovettura con ritiro della carta di circolazione. Eseguite inoltre una perquisizione domiciliare e 5 perquisizioni personali. Sono state controllate 30 persone sottoposte a misure restrittive della libertà personale. Le attività proseguiranno regolarmente ed interesseranno il capoluogo e diverse località della provincia.





Nessun commento