Ultim'Ora

Fdl80. Emiliano e capone Presentano la 12ma edizione della festa dei lettori

Il Presidente Emiliano in Fiera. (foto com.) ndr.

di Redazione

BARI, 14 SETT. (C. St.) - "È intatta nel tempo la mia fame di conoscenza che vede nei libri il riferimento fondamentale. Manifestazioni come quelle che stiamo presentando oggi mirano a soddisfare la fame di cultura dei pugliesi. Ovunque vado, trovo persone che mi sollecitano visioni che traggono ispirazione proprio dai libri. La nostra regione, delle suggestioni culturali ne ha fatto un insieme, una filosofia di vita. Il nostro padiglione istituzionale qui in Fiera ha come tema portante il "dono". Scambiarsi libri, idee, conoscenze è una delle forme più alte di dono. Come ho detto più volte la Puglia è la regione ideale per leggere e per scrivere libri". E’ quanto ha affermato il presidente della Regione Puglia Michele Emiliano intervenuto alla presentazione, presso il padiglione 152 della Fiera del Levante, della 12ma edizione della Festa dei Lettori, organizzata dall’Assessorato Regionale all’Industria Turistica e Culturale in collaborazione con l’associazione Presidi del Libro che si terrà dal 21 al 25 settembre in 50 comuni sparsi nelle sei province pugliesi. “La Puglia deve impegnarsi molto sulla lettura - ha affermato l’Assessore Regionale all’Industria Turistica e Culturale Loredana Capone – partiamo da un gap significativo che riguarda l'Italia intera rispetto al resto del mondo. Per questa ragione stiamo lavorando ad un grande progetto: un piano regionale della lettura. La Regione vuole svolgere un'attività capace di andare in profondità, utilizzando il cinema, il teatro, lo spettacolo dal vivo, per interessare ragazzi, che sono poi la fascia che meno risponde all'input della lettura, e adulti. Vogliamo produrre –ha continuato la Capone - una controtendenza, quasi a livello strutturale: non più singole manifestazioni ma un piano organico che attraversi e faccia parlare tutti i territori. In quest'ottica la Festa dei lettori sarà terreno fertile per interrogarsi e comprendere come fare ancora meglio, un terreno unico nel suo genere che muove conoscenza da Nord a Sud della Puglia”. E’ proprio il territorio il protagonista della Festa, grazie alla collaborazione avviata quest’anno con il Fai, Fondo Ambiente Italiano che attraverso la “Giornata Europea del Patrimonio artistico” valorizza i luoghi attraverso i libri. L’azione di promozione della lettura sarà svolta negli spazi simbolo del territorio pugliese: masserie, castelli, grotte, piazze e biblioteche. 120 in tutto le iniziative che prevedono presentazioni di libri, reading, concerti, letture collettive, mostre fotografiche e spettacoli teatrali. Per il direttore del Dipartimento Cultura della Regione Puglia Aldo Patruno “il tema che emerge da questa iniziativa è lo sforzo che la Regione sta compiendo al fine di giungere alla elaborazione del piano strategico della cultura perché la stessa cultura e i libri rappresentano uno degli assi strategici della Regione”. Alla conferenza stampa di presentazione sono intervenuti, inoltre, Annamaria Montinaro, Presidente dell’associazione Presidi del Libro, Dino Borri per il Fai Puglia e Gilda Melfi, coordinatrice dell’associazione Presidi del Libro.





Nessun commento