Ultim'Ora

Eventi. Notti Sacre Bari: La magia dell’arpa con il Duo Images

Il duo Images. (foto com.) ndr.
Venerdì 30 settembre Chiesa SS. Trinità h.19.00. Ingresso libero 


di Daniele Lo Cascio 

TARANTO, 26 SETT. - Se l'ascolto di un'arpa all'interno di un'orchestra circoscrive momenti di eterea eleganza ascoltare due strumentisti che suonano tale strumento é una rara esperienza d'ascolto nel caleidoscopico mondo della musica perchè capace di far approdare lo spettatore a dimensioni inaspettate di sublime bellezza artistica. E’ quanto abbiamo provato durante le prove del Duo di arpe "Images" composto da Fabrizio Aiello e Gabriella Russo in preparazione del concerto che terranno il prossimo 30 settembre alle 19 nella la chiesa dei SS. Medici a Bari in Piazza Federico II di Svevia. Il concerto rientra nel cartellone di “Notti Sacre Bari”, fortunata rassegna di arte, musica, pensiero, preghiera, spettacolo giunta alla sua 7ma edizione, organizzata dalla Diocesi di Bari-Bitonto nel centro storico di Bari. I due concertisti, entrambi tarantini di nascita, oltre ad avere un curriculum personale ampio e di riconosciuto valore vantano come Duo numerosi riconoscimenti in concorsi internazionali tra cui il Primo Premio al VI Concorso Musicale Internazionale, Premio “Terra degli Imperiali” di Francavilla Fontana (TA), Secondo Premio Assoluto al IV Concorso Internazionale di Musica “Lucia Iurleo” di San Vito dei Normanni (Br), Menzione Speciale d’Onore al VI Concorso Internazionale “Suoni d’Arpa” di Saluzzo (CN). Tra le esibizioni più importanti del duo citiamo inoltre il Concerto di Händel trascritto per due arpe eseguito con lo Jonica Baroque Ensemble, quelli presso il Circolo Unione del Teatro Petruzzelli, il Teatro "Van Westerhout" di Mola di Bari e l'Auditorium "U. Giordano" di Foggia. Dopo l’ascolto privilegiato in prova chiediamo a Gabriella Russo - cosa ha l'arpa che altri strumenti non hanno? - “Ha un suono celestiale, gli altri strumenti non hanno un suono così particolare, etereo, sognatore e dal momento che sono una sognatrice non potevo non scegliere questo strumento” ci risponde appassionata. Perchè un duo di arpe? “Il duo è nato innanzitutto per amicizia poi perchè ci siamo accorti che il repertorio per questa particolare formazione è abbastanza vasto ma poco conosciuto e poco presentato al pubblico ecco allora l'idea di creare il duo Images per divulgare pagine di raro ascolto che val la pena conoscere”. Il duo nato nel 2007 punta alla divulgazione sia della musica da camera per arpa tratta dal repertorio classico originale sia di quella risultante da trascrizioni curate ad hoc per poi toccare anche pagine di compositori contemporanei. A Fabrizio Aiello abbiamo invece chiesto - perchè un uomo sceglie di essere arpista? - “Il fenomeno dell'uomo che suona l'arpa è molto piú sviluppato all'estero nella scuola francese e tedesca successivamente si è anche diffuso in Italia. Io ho iniziato a studiare pianoforte nell'adolescenza, ignorando la fisionomia dell'arpa, il suo funzionamento, la sua struttura, fin quando ho ascoltato la cadenza del valzer dei fiori dello Schiaccianoci di Tchaikovsky e allora si è svegliato qualcosa che giá esisteva e doveva venire fuori e da una semplice curiositá è diventata una necessità”. Il Programma del concerto di venerdì prossimo spazia dal Settecento per arrivare alla musica contemporanea con la valorizzazione di giovani compositori pugliesi e non, inoltre ben tre saranno i brani eseguiti scritti appositamente per questo duo di cui uno in prima esecuzione assoluta. Partendo dal 700 segnaliamo la Passacaglia di Haendel, celebre intervallo della Rai adattato per due arpe, il duo Op.30 di Francesco Petrini, composizione originale scritta appositamente per questa formazione in due movimenti, poi si passa alla musica romantica con i quattro preludi di Marcel Lucien Tournier originali per due arpe, la Première Arabesque di Debussy, Festmusik Op.13 di Alfred Holy e una suite originale per tre arpe del 1989 dello statunitense Marc Elliot scritta originariamente per arpa percussioni e pianoforte, la revisione per due arpe è stata curata dallo stesso duo. In prima esecuzione assoluta Morning Flower di Rodolfo Saraco giovane compositore di Crotone che ha scritto il pezzo per il duo Images, in seconda esecuzione in quanto già eseguito a Cerignola lo scorso 11 settembre in occasione del primo concerto di Notti Sacre e l’andante per due arpe di Palmo Liuzzi (compositore di Crispiano TA ) e Follia di una crociata del grottagliese Fabio Anti.





Nessun commento