Ultim'Ora

Andria (Bat). Due arresti dei cc.: droga a Minervino e sorvegliato speciale di Corato in trasferta [CRONACA DEI CC. ALL'INTERNO]

Droga, banconote e materiale sequestrato. (foto CC.) ndr

di Redazione

ANDRIA (BT), 5 OTT. (Comunicato St.) - Nonostante il maxi sequestro di marijuana, eseguito nei giorni scorsi, non si ferma l’attività di produzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti in Minervino Murge. Di pari passo, continua, incessante, il contrasto da parte dei militari della Stazione Carabinieri di Minervino Murge, tanto che, nel pomeriggio di ieri, R.R., 19enne pregiudicato del luogo è finito in manette. I militari della locale Stazione Carabinieri hanno rinvenuto otto dosi di hashish e cinque di marijuana dopo una perquisizione personale. Altri 17 grammi di hashish e 41 grammi di marijuana sono stati rinvenuti dopo successiva perquisizione eseguita nell’abitazione del giovane murgiano. Sequestrati anche un bilancino e materiale vario utilizzato per il confezionamento e smercio della sostanza stupefacente, unitamente alla somma di 80 euro, provento dell’attività illecita. Lo stesso è stato associato presso la casa circondariale di Trani. In altra circostanza, per diversa motivazione, i militari dell’aliquota operativa di Andria, hanno tratto in arresto M.F., 28enne di Corato (BA). L’uomo, nonostante fosse sorvegliato speciale di Pubblica Sicurezza, con l’obbligo di non potersi allontanare dalla città di residenza, non ha avuto remore a recarsi nelle campagne andriesi, dove, notato dagli operanti, ha in un primo momento cercato di darsi alla fuga, ma, non potendo andare lontano, si è fermato e consegnato ai Carabinieri. M.F., su disposizione dell’Autorità Giudiziaria, è stato sottoposto alla misura cautelare degli arresti domiciliari. 


Le banconote false. (Foto CC) ndr
BARI SAN PAOLO: I CARABINIERI CERCANO ARMI E TROVANO 2.800,00 EURO IN BANCONOTE DA 50,00 FALSE 

Nel pomeriggio di ieri, i Carabinieri della Stazione di Bari San Paolo, impegnati in un servizio di controllo del territorio, finalizzato specificatamente alla ricerca di armi, hanno svolto approfonditi accertamenti in alcuni garage e scantinati delle palazzine che sorgono nel cuore del quartiere, in particolare in quelli in uso a due soggetti pregiudicati, S.A. cl. ’91 e L. M. cl. ’61. Durante tale operazione, i militari hanno trovato, in una busta, una buona riproduzione di banconote contraffatte in tagli da 50 euro, per un totale complessivo di 2.800 euro. Le banconote sono state poste sotto sequestro ed i due uomini sono stati deferiti alla competente A.G. per spendita e introduzione nello Stato di monete falsificate. Sono in corso ulteriori accertamenti, in collaborazione con i Carabinieri specializzati nel falso nummario, per cercare di risalire a tutta la filiera. 


I controlli dei CC nel centro storico di Altamura (foto CC)  ndr
ALTAMURA (BA): GIRAVA DI NOTTE PER IL CENTRO STORICO CON LA MARIJUANA. ARRESTATO GIOVANE PUSHER DAI CARABINIERI 

Nella scorsa serata, gli incessanti controlli antidroga dei Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Altamura nel centro cittadino, hanno permesso di scovare ed arrestare un altro spacciatore di marjuana. R.P. 21enne, già segnalato per altre violazioni alla normativa sugli stupefacenti, è stato infatti controllato, in una via del centro storico, trovandolo in possesso di una bustina con pochi grammi di marijuana. Ma un controllo più approfondito sulla sua persona, ha consentito ai militari operanti di rinvenire, celati negli slip, altri 55 grammi della stessa sostanza stupefacente. Il quantitativo, di non poco rilievo, ha fatto scattare le manette per detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio. Processato per direttissima, il giovane è stato condannato alla pena della reclusione di un anno e due mesi beneficiando della sospensione condizionale della pena.





Nessun commento