Ultim'Ora

Cronaca. Cerignola, arrestati padre e figlio per detenzione illecita di cocaina

Arresto (foto) ndr.

di Redazione

CERIGNOLA (FG), 22 NOV. (Comunicato St.) - Dopo le perquisizioni che hanno interessato il quartiere San Samuele, e che hanno portato al rinvenimento di cospicui quantitativi di sostanze stupefacenti, oltre che di armi, l’attenzione dell’Arma si è concentrata sul quartiere Torricelli. In particolare, a seguito di una serie di perquisizioni domiciliari, sono stati tratti in arresto M. F. cl. 72 e M. C. cl. 94, padre e figlio.
Nel dettaglio, dopo che i militari della Stazione di Cerignola si presentavano presso la loro abitazione, mentre il padre bloccava gli operanti, usando anche violenza nei loro confronti, il figlio ne approfittava per scappare gettandosi dal secondo piano, mentre ancora era in pigiama e scalzo. I militari che erano rimasti appostati nei pressi del palazzo, dopo aver notato che lo stesso, nella fuga, si era disfatto di una confezione, prima lo rincorrevano, lo bloccavano e subito dopo, recuperata la confezione lasciata dallo stesso, constatavano che all’interno vi erano 40 dosi di cocaina per un peso totale di circa 16 grammi.
Padre e figlio venivano tratti in arresto, il primo per Resistenza a Pubblico Ufficiale ed il secondo per detenzione ai fini di spaccio di cocaina.

Continua, intanto, il contrasto al fenomeno dei furti di olive da parte dei Carabinieri della Compagnia di Cerignola. Colte sul fatto dai Carabinieri della locale Stazione sono state 4 cittadine rumene, tutte di età compresa tra i 21 ed i 33 anni, mentre attendevano l’arrivo di un loro complice con vari sacchi di olive per un quantitativo totale di circa 3 quintali. Le olive recuperate venivano restituite al proprietario del fondo agricolo.






Nessun commento