Ultim'Ora

Esercito. Bari - 25 Novembre, V° Convegno Nazionale, Sicurezza, Legalità e Sviluppo: “Dalla ferma al lavoro, professionisti sempre”

Il Gen. di B. M. Prezioso in conferenza. (foto E.I.) ndr.

di Magg. Mauro Lastella

BARI, 25 NOV. - Giovedì 24 e venerdì 25 novembre p.v. presso l’Aula Magna dell’Università degli Studi “Aldo Moro” di Bari, ha avuto luogo il V Convegno Nazionale, Sicurezza, Legalità e Sviluppo. Nella sessione dedicata allo sviluppo svoltasi venerdì mattina, è intervenuto quale relatore il Generale Mauro Prezioso -Comandante Militare territoriale dell’Esercito in Puglia- sul progetto denominato “Sbocchi occupazionali” afferente al reinserimento nel mondo del lavoro dei giovani volontari che rientrano nella società civile dopo un periodo più o meno lungo trascorso nelle Forze Armate. L’iniziativa, diretta dal I Reparto del Segretariato Generale della Difesa, è curata dall'Ufficio per il sostegno alla ricollocazione professionale del personale volontario congedato, e trova, quale braccio operativo, tutti i Comandi Militari Esercito d'Italia. Tale progetto a livello regionale è seguito dal Comando Militare Esercito “Puglia” per il tramite della Sezione Collocamento, offre ai volontari congedati senza demerito, un ventaglio di opportunità che spaziano dall'orientamento alla formazione professionale, alla frequenza di stage/tirocini per l'individuazione di possibili chance occupazionali, fino al riconoscimento delle competenze formali/informali acquisite durante la vita militare. il Generale Prezioso, durante il suo intervento ha dichiarato che: “il progetto “Sbocchi occupazionali ” non vuole essere la panacea alla disoccupazione giovanile, ma è sicuramente uno strumento utile ed operativo che vede il Ministero della Difesa impegnato in modo assai deciso a dotare di una formazione specifica ai militari che hanno lasciato il servizio, al fine di rendere più agevole l’ingresso nel mondo del lavoro civile”.





Nessun commento