Ultim'Ora

Eventi. Luci e Suoni d'Artista. Dal 2 al 4 dicembre Ruvo di Puglia si illumina a festa

La locandina dell'evento. (foto com.) ndr.

di Massimo Resta 

RUVO DI PUGLIA (BA), 16 NOV. - Prendi i principali monumenti ruvesi, colorali con tante luci e rendili suggestivi con dei suoni. Ecco che avrai "Luci e Suoni d'Artista", evento in programma a Ruvo di Puglia dal 2 al 4 dicembre prossimi. L'iniziativa artistica, organizzata dal Forum Giovanidee, dall'associazione turistica Pro Loco, da Ruvo Solidale e dalla Confcommercio con il patrocinio della Regione Puglia, del Comune di Ruvo di Puglia e di Puglia Promozione, sarà caratterizzata da itinerari guidati a tema, spettacoli teatrali e concerti, tesi ad incentivare la riscoperta e la valorizzazione delle bellezze architettoniche della cittadina barese. Si inizia il 2 dicembre, alle ore 18, con l'itinerario guidato a tema Le vie dei nobili. Alle 20 seguirà l'inaugurazione del percorso Luci d'artista che andrà da piazza Matteotti alla cattedrale. Alle 20.30 spettacolo teatrale Griselda, di e con Antonella Ruggero presso il Museo del Libro a Palazzo Caputi. Il 3 dicembre, invece, si inizierà alle 16 con l'itinerario guidato a tema Le vie del sacro, a cui seguiranno alle 17 l'omaggio a Roald Dahl del Teatro Comunale e dell'associazione Calliope presso la libreria Agorà ed alle 18 l'itinerario guidato a tema Le vie dei nobili. Alle 20.30, sul sagrato della cattedrale o al suo interno in caso di maltempo, concerto della Pino Minafra New Sud Ensemble. Il 4 dicembre, alle 18 è in programma l'itinerario guidato a tema Le vie dei vivi e dei morti presso il cimitero monumentale di Ruvo, a cui alle 20.30 seguirà il concerto spettacolo Echi dalle Murge di Tommaso Scarimbolo. Protagonista sarà la Mbe' Mbe' Percussion Ensemble, che darà vita ad un concerto di multipercussioni, strumenti melodici, danze e voci che rievocano le suggestioni vissute sulla Murgia. Lo spettacolo, messo in scena da trentacinque ragazzi si svolgerà sul sagrato della cattedrale. In caso di maltempo, invece, all'interno del duomo romanico.





Nessun commento