Ultim'Ora

Presidenziali USA 2016.Trump cambierà le sorti del mondo

Donald Trunp è il 45° Presidente degli Stati Uniti d'America

di Myriam Di Gemma

WASHINGTON (USA), 9 NOV. - Il cuore degli americani batte per Donald Trump.
Nella notte, nonostante fosse favorita la Clinton, il tycoon espugna il Michigan e la Pennsilvania, roccaforte dei Democratici. Inoltre, conquista a sorpresa la Florida, Ohio e la North Carolina. E a questo punto, che il rifiuto degli Stati Uniti d'America verso Hillary, si fa più netto.
La sorpresa Trump si fa certezza a notte fonda, e determina il crollo delle Borse mondiali: la quotazione dell'oro vola, e impenna lo yen. Persino l'euro sorpassa il dollaro. 
Una delle principali preoccupazioni dei Democratici va oltre la delusione della sconfitta: la Corte Suprema verrà nominata da un Senato completamente repubblicano e ciò inciderà prepotentemente sulle scelte riguardanti l'aborto, l'immigrazione, i matrimoni omosessuali e altre tematiche “sensibili”. 
Eppure la stampa americana si era schierata compatta contro Trump (persino quella più conservatrice). Ma non è riuscita a persuadere il popolo a non votarlo. Trump ha fatto l' “en plein”, contro ogni previsione ed ecco alle 2,49 ora americana, il suo primo discorso. 
Ringrazia tutti e dice: “Gli Stati Uniti devono tornare uniti. Sarò il Presidente di tutti gli Americani. Tenderò la mano – precisa il 45° Presidente degli USA – a coloro che non mi hanno sostenuto. Lavorando insieme, rinnoveremo il sogno americano. Conosco il potenziale di ogni cittadino e tutti avranno quello che vogliono. Tutti i dimenticati non saranno più dimenticati. E prometto: avremo la più potente economia del mondo, perché gli Stati Uniti d'America meritano solo il meglio dal futuro. Andremo d'accordo con chi vorrà andare d'accordo con noi. Basta conflitti, sì alla collaborazione”. Trump dice di non volere deludere le aspettative perché ama il suo Paese. E sulle note di “You can get what you want” dei Rolling Stones si conclude un discorso semplice, ma efficace e concreto.
L'era di Trump è già iniziata e cambierà le sorti – ne siamo certi – non solo degli Stati Uniti d'America ma del mondo in meglio.





Nessun commento