Ultim'Ora

Bari. Al Teatro Palazzo, Frassica reinventa le canzoni più famose del repertorio italiano

Una immagine del comcerto. (foto M.C.) ndr.

di Maria Caravella

BARI, 20 DIC. - Come le grandi star Nino Frassica si fa attendere ..... a precederlo sul palcoscenico del Teatro Palazzo di Bari sono i Los Plaggers Band, in una fantasia dei pezzi più conosciuti di Quelli della notte. Nino Frassica & Los Plaggers Band è uno spettacolo che il comico siciliano sta portando con successo in numerosi teatri italiani, toccando numerose città da nord a sud presentandosi sotto la nuova veste di reinventore di canzoni. Nino Frassica in questo simpatico tour è accompagnato dai Los Plaggers, band formata da sei talentuosi musicisti; come spiega lo stesso Frassica. Il nome Plaggers è una fusione tra Platters e plagio. Lo show è infatti un originale e coinvolgente viaggio musicale tra i piu grandi successi della musica leggera per quasi due ore di concerto­ - cabaret. Lo show ricalca lo stereotipo della grande festa di piazza, è quasi una carrellata delle canzoni più famose in una operazione che privilegia la memoria musicale con un repertorio formato da oltre cento brani rivisti e corretti, in cui canzoni famosissime, pur continuando a mantenere la loro identità originaria, sono smembrate e riassemblate alla maniera tipica di Frassica. Sono stati interpretati brani come “Cacao Meravigliao”, “Grazie dei Fiori bis” o come “Viva la mamma col pomodoro” al quali sono stati aggiunti “Viva la pappa col pomodoro”, ma anche “Mamma mia dammi cento lire” e sigle televisive di tanto tempo fa, come ad esempio “Portobello” o le musichette della pubblicità; in cui “Campagna” diventa “Voglio andare a vivere con i cugini di campagna”, e poi “Siamo donne” che si conclude con “Donna a Surriento”, “Neri per sempre”, “Tuca tuca” ecc… Lo spettacolo ha molti momenti di intetazione con il pubblico, Frassica con la sua verve ha la capacità di rendere gli spettatori Protagonisti, travolgendoli con il ritmo incalzante dello show, mentre si diverte con le reinvenzioni musicali. Il pubblico può anche ballare, cantare, e partecipare direttamente allo spettacolo grazie a numerose compilation dedicate alla musica degli anni ’60 e ’70, omaggi a grandi nomi come i Santana, Battisti e tanti altri, fino a creare un’atmosfera di complicità e intesa, grazie all’inesauribile vérve comica dell’artista siciliano che da bravo adulatore si presenta come un ammiratore della città di Bari, omaggiandola anche con alcuni grandi successi a lei dedicata come "Evrybari, "Sambari" e "Sanbarisandey" provocando le più matte risate.





Nessun commento