Ultim'Ora

Bitonto (Ba). Indagato in stato di libertà un ex Guardia Giurata 44enne per porto abusivo di arma da sparo e relativo munizionamento [CRONACA DELLA P.S. ALL'INTERNO]

 Indagato in stato di libertà un ex Guardia Giurata 44enne. (foto P.S.) ndr.

di Redazione

BARI, 6 DIC. (Comunicato St.) - Nella notte scorsa, a Bitonto, la Polizia di Stato ha indagato in stato di libertà un ex Guardia Particolare Giurata di 44 anni resosi responsabile del reato di porto abusivo di arma comune da sparo e relativo munizionamento. I poliziotti della Volante del locale Commissariato di P.S., durante il servizio notturno di controllo del territorio, hanno proceduto al controllo di una autovettura condotta appunto dalla ex guardia giurata. Il conducente portava al seguito una pistola semiautomatica con “colpo in canna”, una TAURUS calibro 9x21 e due caricatori con 24 cartucce alloggiate. Dai primi accertamenti eseguiti dagli agenti, il 44enne risultava autorizzato a detenere l’arma esclusivamente presso la propria abitazione; non essendone affatto giustificato il possesso in quel frangente, l’uomo è stato deferito all’Autorità Giudiziaria in stato di libertà per porto abusivo di arma comune da fuoco. L’arma è stata sequestrata, con immediato ritiro dell’autorizzazione alla detenzione. 

- Sabato pomeriggio, a Bari, la Polizia di Stato ha arrestato Giovanni BUFANO, di 25 anni, con precedenti di Polizia e destinatario di un Avviso Orale del Questore di Bari, resosi responsabile del reato di detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio. I poliziotti della Volante dell’UPGSP della Questura di Bari, durante il servizio di controllo del territorio, hanno notato un giovane in bicicletta che con atteggiamento sospetto scambiava qualcosa con un'altra persona che si dileguava dopo il passaggio di mano. Gli agenti immediatamente hanno cercato di fermare e controllare il 25enne, che con manovra repentina si è dato a precipitosa fuga a bordo della sua bicicletta, disseminando qualcosa sul suo percorso al fine di disfarsene; il capo equipaggio sceso dall’auto di servizio ha inseguito a piedi il fuggitivo per alcuni minuti senza mai perderlo di vista, mentre il conducente della Volante ha fatto un rapido giro dell’isolato, riuscendo cosi ad occludere la via di fuga al giovane, strategia che ha permesso di raggiungerlo e bloccarlo definitivamente. I poliziotti dopo aver identificato il giovane, hanno recuperato “i pezzi” disseminati nel percorso, ovvero 9 involucri contenenti sostanza stupefacente del tipo Hashish per un peso di grammi 42 circa, e rinvenuto indosso allo stesso banconote di piccolo taglio per un totale di 75 euro, provento realizzato fino ad allora con lo spaccio. Alla luce dei fatti il BUFANO è stato tratto in arresto con l’accusa di detenzione finalizzata al commercio di sostanze stupefacenti. In mattinata, con udienza di convalida, l’Autorità Giudiziaria procedente ha comminato per il reo 8 mesi di pena, sospesa per patteggiamento, e 4000 euro di ammenda.





Nessun commento