Ultim'Ora

Concerti. Con "Note da Oscar Reloaded" la Rimbamband conquista il pubblico barese

Una immagine dello spettacolo. (foto M.C.) ndr.

di Maria Caravella

BARI, 28 DIC. - Un grande successo di pubblico al Teatro Palazzo di Bari; che ha coinvolto giovani e meno giovani, in alcuni casi intere famiglie per applaudire e apprezzare un “fenomeno” dalla firma terra di Bari. Ad esibirsi sul palcoscenico la nota comic-band “La Rimbamband”, ormai nota al pubblico di tutta Italia per la partecipazione a diverse puntate del “Maurizio Costanzo Show”, a trasmissioni RAI e a reti nazionali. Il nuovo spettacolo della RIMBAMBAND è “Note da Oscar Reloaded" Il pretesto per dare inizio allo spettacolo è la passione per il Cinema, le grandi colonne sonore, le grandi star di Hollywood e i tanti aneddoti non detti che si possono attribuire a numerose pellicole. Si parte da "Un americano a Parigi" per poi passare agli intramontabili Film western e a Sergio Leone, si accenna poi a "Nuovo cinema Paradiso" a Titanic; Via col vento e tanti altri classici della cinematografia mondiale. Non si tralasciano neanche i film muti, I film di Stanlio e Olio e tanto ancora.... vengono reinterpretate: Il Padrino; Oh my darling Clementine ............ È “Un sogno per la Rimbamband!” che intende condividere con il suo pubblico. "Il capobanda è un intellettuale che ama il cinema senza reclusioni di genere. Il batterista è convinto si tratti di “one man show”, il suo. Il contrabbassista è in evidente stato confusionale. Il sassofonista è ossessionato dalla polka, dal tango, dalla mazurka e dal limbo. Il pianista sembra docile, timido, ma, quando vuole, sa anche essere un “leone”! La Rimbamband vuole solo dimostrare al suo pubblico che ciò che conta in un film, è quello che l’immaginazione può fare. Prima di Iniziare lo spettacolo infatti, Raffaele Tullo invita tutti con una citazione di Charlie Chaplin, "preparatevi ad entrare in un grande luna park e sognare ad occhi aperti" ad entrare nella magia dell'evento. Ma chi sono veramente la Rimbamband? Cosa realizzeranno sul palcoscenico del Teatro Palazzo? Si tratta di un sassofonista, un contrabbassista, un pianista, un batterista, un capobanda, dalle caratteristiche “un po’ folli”, che regalano tra sogno e realtà, comicità e tante note litigiose, e divertenti, spesso rimbombanti, ma straordinariamente briose! L’'idea della band è semplice, tanto da apparire quasi ingenua: scherzare, fino alle estreme conseguenze con il grande Cinema e la grande musica di importanti e indimenticabili colonne sonore ..... mescolando ad essi note e battute, suoni ed interpretazione e tanta gestualità, per passare poi a vere e proprie performance comico – musicali che spesso e volentieri contengono momenti di esaltazione e vera e propria interazione con il pubblico presente in sala. Spiegare tutto questo con parole, è davvero difficile. Qual è la caratteristica che contraddistingue questi talentuosi e soprattutto variegati artisti? Sicuramente creatività e professionalità in vari campi dello spettacolo e una grande dedizione al lavoro, che permette loro di inventare gag sempre nuove ed originali. In fondo è questo lo spirito che anima i cinque musicisti che compongono la "Rimbamband":Raffaello Tullo (voce), Renato Ciardo (batteria), Niccolò Pantaleo (sax), Vittorio Bruno (contrabbasso) e Francesco Pagliarulo (piano) detto "il Rosso"., Si tratta di uno “spettacolo vivo”, mai uguale a se stesso, perché una serata non è mai uguale alle altre, come non è mai uguale il pubblico che vi partecipa, che con i suoi interventi può anche modificare il corso dello show. In questo, caso tutto ciò è stato suggellato da grande affluenza di pubblico. Un bellissimo spettacolo davvero! Purtroppo numerose sono state le persone rimaste fuori per il tutto esaurito, ma sicuramente potranno rifarsi con le successive repliche, che terranno impegnato il gruppo presso il Teatro Palazzo per il 5; 6; 7 e 8 gennaio 2017. Che dirvi? Cercate di non perderlo! Si tratta di un’ora e mezza di simpatia e buonumore che vi darà la carica per affrontare la vita con maggiore sprint e allegria.





Nessun commento