Ultim'Ora

Cronaca. Litigano per droga e padre e figlio vengono uccisi. È accaduto ieri a Cerignola

Arresto (foto di repertorio) ndr.

di Nico Baratta

CERIGNOLA (FG), 13 DIC. - La matrice parrebbe essere un debito inerente l'acquisto di droga. Ieri pomeriggio a Cerignola si è consumata l’ennesima efferata azione criminale nei confronti di due persone. Francesco e Giuseppe Dell'Olio di 27 e 65 anni, rispettivamente figlio e padre, sono state uccise nel pomeriggio intorno alle 18 in un garage del quartiere ‘Fornaci’ di Cerignola, precisamente in via dei Tulipani. Secondo le prime indiscrezioni fornite dagli inquirenti, come già detto, i due avrebbero contratto un debito di droga con il presunto assassino che dopo un violento litigio, avvenuto nel box delle due vittime, non avrebbe esitato a regolare i conti uccidendoli con molteplici coltellate al petto, all’addome e al collo. Ora il presunto assassino, un 45enne F. L.S., è in stato di fermo e sarebbe in corso l’interrogatorio condotto dal PM della Procura di Foggia, dott. Di Giovanni.




Nessun commento