Ultim'Ora

Matteo Renzi vuole votare ad aprile, i retroscena dell'Assemblea Pd

Una immagine della conferenza. (foto Agi) ndr.

di Redazione

ROMA, 19 DIC. (AGI) - Matteo Renzi vuole andare al voto già ad aprile, certo di avere la maggioranza del Pd dalla sua parte e un patrimonio importante di voti nel Paese. Secondo il Corriere, l'ex premier pensa a una riorganizzazione lampo della segreteria del partito: «Rifaccio la segreteria. Chiamo Martina e anche Nannicini per il programma, e Fassino per gli Esteri e poi qualche sindaco, più che i parlamentari», avrebbe annunciato Renzi. L'ex premier, secondo La Stampa, si sarebbe però rassegnato a votare a giugno. E nel frattempo sta mettendo a punto una nuova strategia 'low profile'. Addio per ora alla tv e alla sovraesposizione mediatica sui social, ma anche ai bagni di folla. Renzi vuole studiare, dedicarsi a una sorta di 'aggiornamento professionale', a caccia di idee per il Pd del futuro. In programma almeno un paio di viaggi di formazione all'estero, non per incontri politici. Sembrerebbe dunque aver accolto il consiglio del senatore della minoranza Dem, Miguel Gotor, che in diretta con Agi a 'Viva l'Italia' aveva suggerito a Renzi di andare "sei mesi a fare conferenze in giro per il mondo". I sudori freddi di Gentiloni Franco Bechis ha pubblicato su YouTube un video: 'Renzi parla di elezioni, Gentiloni si paralizza' (qui sotto). "Quando all'assemblea del Pd Matteo Renzi ha parlato di legge elettorale lanciando il Mattarellum, sulla fronte di Paolo Gentiloni sono iniziati ad apparire i sudori freddi. Quando poco dopo Renzi ha parlato di elezioni, il povero premier in carica si è gelato", scrive Bechis su Libero.





Nessun commento