Ultim'Ora

Strade, manutenzioni Anas con nuovi finanziamenti De Lorenzis (M5S): assente la Taranto . Brindisi

di Redazione

BARI,  20 DIC. (Comunicato St.) - Manutenzioni Anas: nuovi finanziamenti De Lorenzis (M5S): assente la Taranto - Brindisi Mentre Anas bandisce appalti per quasi 5 milioni di euro riguardanti le strade pugliesi, rimane ancora inalterata la situazione sulla Strada Statale 7 tra Brindisi e Taranto. Sull’argomento ​interviene il deputato pugliese Diego De Lorenzis, membro del M5S in Commissione Trasporti alla Camera, “La viabilità sulla strada statale 7 è a rischio: non è possibile che una strada importante che collega Taranto a Brindisi rimanga in questo stato di dissesto! Per questo il mese scorso ho presentato una interrogazione ma, come in molte altre occasioni, il ministro Delrio non ha ancora risposto.
 Speriamo che presto Anas stanzi risorse adeguate anche per la SS. 7. Una strada importante, abbandonata all’incuria assoluta e che rappresenta un rischio concreto per le chi la percorre." Tra i bandi di gara emessi dall’Anas ci sono la manutenzione straordinaria delle strade SS 101 “Salentina di Gallipoli” SS 274 “Salentina Meridionale” e SS. 275 “di Santa Maria di Leuca” e il rifacimento della segnaletica orizzontale in diverse strade della Puglia. “La messa in sicurezza immediata di queste direttrici statali è fondamentale e questo toglierà anche un argomento, la mancanza di sicurezza stradale, ai fautori dello scempio bocciato recentemente dall'Anac che imponeva 4 corsie fino a Leuca su un nuovo tracciato per la ss275! In questa ottica speriamo che gli interventi previsti contemplino anche la sostituzione dell'incrocio semaforico a Surano con una rotatoria che migliori la viabilità e aumenti la sicurezza" “Ovviamente questi interventi sono il minimo sindacale e ci aspettiamo dal Governo interventi importanti per incentivare gli spostamenti su ferrovia! I cittadini italiani, e pugliesi in particolare hanno diritto non solo ad una viabilità sicura ma ad una mobilità pubblica, alternativa all'auto privata, e sostenibile!”





Nessun commento