Ultim'Ora

Bari. Arrestati quattro pregiudicati dalla Polizia, tre per tentato furto ed uno per inosservanza agli obblighi della sorveglianza speciale di P.S.

Arresatti in 4 a Bari dalla Polizia. (foto P.S:) ndr.
Salvata una 50enne con intenti suicidi

di Redazione

BARI, 22 GEN. (Comunicato St.) - Ieri pomeriggio, a Bari, la Polizia di Stato ha arrestato G.S., pregiudicato 40enne di Modugno, ritenuto responsabile del reato di inosservanza della Sorveglianza Speciale di P.S.. Nell’ambito dell’ordinario e costante servizio di controllo del territorio espletato dai poliziotti della Squadra Volante, a seguito del controllo di un’autovettura in transito lungo via Santa Caterina, l’uomo, già sottoposto alla misura della sorveglianza speciale di P.S., è stato identificato mentre circolava in compagnia di altre due persone con precedenti di polizia e, dagli accertamenti effettuati, è emerso che questi stava violando diverse prescrizioni che la norma gli imponeva. A seguito di tali violazioni, dopo gli accertamenti di rito, la persona è stata sottoposta alla misura degli arresti domiciliari, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria. 

- Nella notte appena trascorsa, sempre a Bari, la Polizia di Stato ha tratto in arresto altre tre persone, H.K. classe ‘97, A.M classe ‘98 ed A.A. classe ‘96, tutti e tre pregiudicati e domiciliati presso un campo nomadi ubicato in città, ritenuti responsabili del reato di tentato furto aggravato di autovettura, in concorso tra loro. Nell’ambito dell’ordinario e costante servizio di controllo del territorio gli agenti della Squadra Volante hanno notato i tre che, lungo via Papa Pio XII, stazionavano con fare sospetto nei pressi di un furgone parcheggiato sulla pubblica via; accortisi dell’arrivo di una pattuglia della Polizia sono entrati velocemente in un’autovettura tentando di allontanarsi dal luogo. Fermati dagli agenti, sono stati sottoposti a perquisizione e trovati in possesso di numerosi arnesi atti allo scasso; da un controllo effettuato al furgone nei pressi del quale erano stati notati, è emerso che il mezzo era stato danneggiato nel tentativo di asportarlo. I tre saranno sottoposti a processo per direttissima nella tarda mattinata odierna. 

- Sempre nella giornata di ieri, a Bari alle ore 18.30, i poliziotti della Squadra Volante hanno salvato una donna barese di 50 anni con intenti suicidi. A seguito di una segnalazione giunta presso il 113 ed effettuata da alcuni parenti della 50enne, preoccupati perché non avevano più notizie della donna da alcune ore, gli agenti si sono posti alla sua ricerca ed in località Torre a Mare, lungo la Via Trulli, strada attualmente interrotta a seguito dei danni provocati da una violenta mareggiata, hanno individuato la sua auto, parcheggiata e chiusa a chiave, con una borsa da donna ed alcune confezioni di farmaci adagiate sul sedile lato passeggero. Dopo aver scandagliato la zona, i poliziotti hanno individuato la donna che si trovava seduta su una scogliera alta circa tre metri, a strapiombo sul mare, con le gambe sospese nel vuoto. Aggirato lo scoglio, hanno raggiunto la donna alle spalle facendo in modo che la stessa non si avvedesse della loro presenza; valutando la pericolosità del contesto, al fine di evitare che la stessa compiesse un gesto insano, gli agenti hanno richiamato la sua attenzione cercando di instaurare un dialogo e creare un rapporto confidenziale ma la donna, che appariva in evidente stato confusionale, rispondeva di non voler essere aiutata confermando la sua volontà di suicidarsi. Avendo compreso che non sarebbe stato facile dissuadere la donna dalle sue intenzioni, approfittando di un suo momento di distrazione, uno degli agenti l’ha afferrata improvvisamente dalle mani mentre l’altro collega ha agguantato il cinturone ed ha tirato entrambi lontano dallo strapiombo dello scoglio. I poliziotti hanno accompagnato la donna in una zona sicura e successivamente, dopo aver instaurato un rapporto di fiducia e dialogo, l’hanno fatta accomodare nella vettura di servizio, in attesa dei sanitari del 118 che poco dopo sono giunti sul posto ed hanno sottoposto la 50enne alle cure del caso.





Nessun commento