Ultim'Ora

Economia. Bari i giovani incontrano le aziende italiane con "Crescere in digitale"

Ingresso della Camera di Commercio di Bari. (foto com) ndr.

di Redazione

BARI, 28 GEN.  (Comunicato St.) - “Crescere in Digitale” arriva a Bari I giovani incontrano le aziende italiane per trasformare le competenze digitali acquisite online in opportunità di lavoro.  Arriva a Bari “Crescere in Digitale”, l’iniziativa promossa dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali ed attuata da Unioncamere in collaborazione con Google per diffondere le competenze digitali tra i giovani e avvicinare al web le imprese italiane. Il progetto, lanciato a inizio settembre con l’avvio della piattaforma www.crescereindigitale.it, si rivolge ai giovani iscritti al programma “Garanzia Giovani”, offrendo un percorso di formazione articolato in 50 ore di training online, laboratori sul territorio e oltre 3.000 tirocini retribuiti nelle imprese italiane. 
Alla Camera di Commercio del capoluogo di regione, si è tenuto il Laboratorio formativo di Crescere in digitale cui hanno partecipato i giovani delle province Bari e Bat che hanno completato la prima fase del percorso formativo on line e superato il test. Nella giornata è stata data la possibilità a questi ragazzi di accedere ad uno dei 14 tirocini offerti dalle imprese degli stessi territori, retribuiti da Garanzia Giovani. Molte altre opportunità sono a disposizione degli stessi, vista la ricca offerta di tirocini su base provinciale. "L’area di competenza della CCIAA di Bari - spiega il presidente dell'ente Alessandro Ambrosi - rientra tra quelle dove la domanda di tirocinanti con competenze digitali da parte delle aziende è maggiore dell’attuale offerta a disposizione e per tale motivo lo sforzo della Camera di Commercio è incentrato ad implementare la divulgazione, affinché la qualificazione innovativa da parte dell'impresa si traduca in opportunità di lavoro per molti giovani". Il programma Crescere in digitale prevede: 

● 50 ore di training online: il corso online erogato in modalità MOOC (Massive Open Online Courses), ideato e offerto da Google e sviluppato dall’Istituto Guglielmo Tagliacarne, offre ai giovani l’opportunità di ampliare le proprie conoscenze dell’ecosistema digitale e apprendere tecniche e strumenti a supporto della crescita e dell’internazionalizzazione delle imprese. Al completamento del corso, il giovane ha accesso al test di valutazione, anch’esso totalmente online, che gli consente di verificare le conoscenze acquisite. 

● Laboratori sul territorio: il superamento del test offre la possibilità di accedere ad uno dei laboratori - che verranno attivati su tutto il territorio nazionale (finanziati con i fondi nazionali di Garanzia Giovani) – volto a: illustrare le caratteristiche dei territori e delle imprese che ospiteranno i NEET per 6 mesi, sia sul versante delle specializzazioni del tessuto economico-produttivo sia su quello del livello di digitalizzazione delle aziende locali; orientare i NEET verso l’esperienza del Tirocinio o verso un percorso di autoimpiego/autoimprenditorialità. 

● 3000 tirocini: in aziende tradizionali da avvicinare al digitale, organizzazioni d’impresa, agenzie web, grandi imprese. I tirocini della durata di 6 mesi, finanziati con i fondi nazionali di Garanzia Giovani, saranno indennizzati (500€ al mese) attraverso un finanziamento del programma “Garanzia Giovani”. Nessun costo ricadrà sulle imprese ospitanti, che anzi riceveranno un bonus fino a 6.000 euro in caso assumano il giovane dopo il tirocinio. Le imprese possono esprimere il loro interesse ad ospitare un tirocinante sul sito www.crescereindigitale.it compilando l’apposita domanda. Le attività dei tirocinanti saranno supportate, monitorate e coordinate in tempo reale attraverso una community di esperti.





Nessun commento