Ultim'Ora

Bari. Premio Mimmo Bucci e il Festival Nazionale della Musica Emergente al Teatro Petruzzelli

La conferenza di presentazione "Premio Mimmo Bucci"

di Redazione

BARI, 30 GEN (Comunicato st.) -  Presentata la nona edizione del “Premio Mimmo Bucci - Festival Nazionale della musica emergente”, in programma domenica 5 febbraio al teatro Petruzzelli con il patrocinio del Comune di Bari. 
Hanno preso parte all’incontro, oltre ai genitori del cantante scomparso prematuramente la notte del 15 maggio 2007, ucciso da una moto pirata sul lungomare di Bari, l’assessore alle Culture Silvio Maselli, il direttore artistico Antonello Vannucci e Sergio Faneli, responsabile area solidale della FC Bari1908.  “Questo è un premio dedicato alla memoria di un ragazzo che voleva fare musica e ci è riuscito - ha concluso Silvio Maselli -. Guardando la sua foto sul manifesto mi rendo conto che, anche grazie alla tenacia della sua famiglia, questo premio si è affermato. Bisogna vivere come ha fatto Mimmo, inseguendo il proprio talento, bisogna studiare per seguire la propria passione e impegnarsi per migliorare: il palcoscenico del Petruzzelli non è per tutti, chi fa musica deve studiare, lavorare per dare il massimo”.Antonello Vannucci ha ringraziato per il sostegno offerto alla manifestazione il Comune di Bari, la Regione, Bari solidale e i media partner, ricordando che si tratta della terza edizione del festival che si tiene nel Teatro Petruzzelli. “Passo dopo passo - ha affermato Antonello Vannucci - siamo cresciuti sempre di più. Quest’anno è stato difficile scegliere i finalisti perché tanti ragazzi meritavano di partecipare alla serata del 5 febbraio. Mimmo ha sempre fatto della musica il centro dei propri interessi e credo che tutta questa partecipazione sia il miglior modo per ricordarlo”. “Non è facile per me parlare del mio amico Mimmo - ha detto Sergio Fanelli - ma noto con piacere che, con il passare degli anni, questo premio diventa sempre più seguito e viene portato avanti dalle amministrazioni che si succedono. Mimmo ha segnato una direzione che dobbiamo seguire continuando il suo lavoro, che va arricchito con l’impegno comune sulla sensibilizzazione sulla sicurezza stradale”. 
  Francesca Lozito, madre di Mimmo Bucci, ha voluto ringraziare gli amici del figlio e tutte le associazioni che hanno collaborato attivamente per la realizzazione del festival, ricordando che saranno presenti domenica prossima al Petruzzelli. A salire sul palco domenica 5 febbraio, alle ore 20.30, saranno otto finalisti: Keplero, Claudia De Candia, Njoy, Noir le club, Full Immersion, Caterina Biase, Dario Dee e Gitano K. Diversi gli ospiti che si alterneranno sul palco del Petruzzelli, dagli OttAntUgo/CarToNi a Francesco Scimemi. Ospite d’onore il batterista di Vasco Rossi, Will Hunt, che si esibirà con la sua band. I finalisti saranno giudicati da una commissione di esperti composta da giornalisti, critici musicali e produttori.




Nessun commento