Ultim'Ora

Bari. Presentazione del libro "L' animale notturno" di Andrea Piva

Una immagine dell'incontro odierno. (foto GM) ndr.

di Anna Gomes

BARI, 26 GEN. (Comunicato St.) - Oggi pomeriggio alla Laterza prima nazionale del nuovo libro di Andrea Piva "L'animale notturno" edito da Giunti. Sono intervenuti Enzo Mansueto e Fabrizio Versienti. Introduce il libro Alessandro Laterza parlando di un libro autobiografico e se si parla di autobiografia si tratta sempre di una materia delicata. Si sente la scrittura cinematografica dell'autore, una struttura da "sceneggiatura". Riemerge quindi fortemente "l'antico mestiere" quello di scrittore cinematografico. Nel 2000 infatti scrive "La capagira", film recitato interamente in dialetto barese e diretto dal fratello Alessandro che vinse il David di Donatello ed il Ciak d'oro per la opera prima. Dopo il romanzo "Apocalisse da camera" del 2006, eccolo con questo nuovo libro il cui protagonista, Vittorio Ferragamo, scontento di una vita grigia, tenterà di fare soldi, un sacco di soldi a tutti i costi. Sceneggiatore appassionato e idealista è riuscito ad avere successo ma poi a fallire. Vittorio decide di investire tutti i suoi risparmi affittando un appartamento lussuoso a Roma centro perché si sa, per diventare ricchi bisogna comportarsi da ricchi. Sara' l'amicizia con un avvocato senatore ottuagenario, l'avv Testini, con l'ossessione del gioco ad avvicinarlo al gioco d'azzardo on line. Grazie a Vittorio il senatore accederà al mondo del gioco on line (poker in particolare) nonostante il divieto della figlia e nello stesso tempo permetterà a Vittorio di appassionarsi al gioco d'azzardo, insomma ad un mondo di numeri profondamente diverso dal suo, fatto finora di lettere. Il protagonista del romanzo vive di notte, taglia i ponti con il passato (la morte del suo caro amico Gigi), con Giulia e strizza l'occhio al lettore creando un rapporto di complicità e giochi di scrittura di grande eleganza.





Nessun commento