Ultim'Ora

Barletta (Bat). Scoperto supermercato della marijuana. [CRONACA DEI CC. ALL'INTERNO]

Costante il setacciamento dei CC. sul territorio 

di Redazione

BARI, 28 GEN. (Comunicato St.) Ancora un arresto per spaccio in Piazza Umberto I. Continuano senza sosta i servizi preventivi disposti dal Comando Provinciale CC di Bari sulla centralissima Piazza Umberto I. I risultati non si fanno attendere. L’ultimo arresto risale a ieri pomeriggio, quando il luogo di ritrovo era affollato da onesti cittadini. Un extracomunitario 36enne del Gambia è stato sorpreso mentre spacciava 5 gr di hashish ad un giovane minorenne. La dose è stata prelevata da un pacchetto di sigarette davanti a numerosi passanti. All’alt dei Carabinieri, l’uomo ha abbandonato per strada il pacchetto di sigarette, dandosi ad una precipitosa fuga da cui è scaturito un inseguimento per le vie del Centro ove è stato raggiunto e definitivamente bloccato e arrestato. Il pacchetto di sigarette ove aveva abilmente occultato la sostanza illegale, risultava contenere altri 26 grammi di hashish, poche decine di euro ricavati dallo spaccio ed una banconota da 20 euro risultata poi contraffatta, pronta per essere immessa sul mercato. Il pusher è stato sottoposto agli arresti domiciliari.


BARLETTA (BT): ABITAZIONE ADIBITA ALLA PREPARAZIONE, CONFEZIONAMENTO E SPACCIO DI MARIJUANA

I Carabinieri della Stazione di Barletta, a seguito di predisposti servizi di osservazione, hanno scovato un vero e proprio supermercato della marijuana. Nello specifico i militari dopo attenta osservazione nei pressi di un’abitazione oggetto di un sospetto andirivieni di persone e dove hanno riscontrato dei fori nella zanzariera della finestra in corrispondenza di una camera da letto e un punto luce modificato dal seminterrato sempre in corrispondenza della citata camera da letto, hanno deciso di intervenire facendo irruzione nell’immobile arrestando tre persone, L.G, 43 enne originario di Cerignola, con precedenti per reati contro il patrimonio, S.S., 36enne barlettano con precedenti per reati contro la persona e S.F.C, 43enne barlettana, moglie convivente del primo soggetto. I militari hanno cominciato a perquisire l’abitazione, rinvenendo in un primo momento, dentro un mobile collocato all’interno della camera da letto una busta contenente 83 dosi di sostanza stupefacente “marijuana” per gr. 170, un bilancino di precisione digitale ed un centinaio di bustine in cellophane, pronte per il confezionamento della droga, unitamente ad un frullatore elettronico per la preparazione delle dosi. In una camera adiacente, all’interno di un armadio chiuso a chiave, dopo aver scovato la chiave nascosta abilmente tra il mobile ed il muro, è stata rinvenuta una busta dietro agli abiti contenente marijuana per gr. 675, pronta per essere confezionata. In un’altra stanza nella disponibilità di S.S., in un armadio, sono stati rinvenuti quattro telefoni cellulari, ed altre centinaia di bustine per il confezionamento e 25 euro come provento della attività di spaccio, unitamente a 3 pietre di cocaina pura. La sostanza stupefacente, per complessivi gr. 845 ed il materiale vario per il confezionamento, sono stati sequestrati unitamente alle banconote. L.G. e S.S. sono stati condotti presso la casa circondariale di Trani, mentre la donna, S.F.C., è stata sottoposta al regime degli arresti domiciliari.





Nessun commento