Ultim'Ora

Difesa. Orientamento scolastico: l’Esercito in prima linea

Una immagine della conferenza. (foto E.I.) ndr.

di Redazione

BARI, 18 GEN. (Comunicato St.) - È tempo di orientamento scolastico per i giovani ragazzi e ragazze di ogni ordine e grado che in questo momento stanno compiendo scelte importanti per la loro vita formativa e professionale. In particolare gli studenti in uscita dagli istituti di formazione di II grado dovranno scegliere se inserirsi nel mondo del lavoro ovvero proseguire con gli studi universitari. L’Esercito offre a questi studenti ambedue le possibilità. In particolare, fino al 9 febbraio p.v., sarà possibile partecipare al concorso per Accademia Militare di Modena per diventare un Ufficiale dell’Esercito, un Comandante di uomini, chiamato a collaborare in team o a ricoprire incarichi manageriali. A seconda del percorso formativo scelto dal candidato, sarà possibile conseguire la Laurea in Scienze Strategiche, in Ingegneria, Medicina e Chirurgia, con il livello di qualificazione più elevato. Un’altra opportunità è offerta dalla Scuola Sottufficiali dell’Esercito. Con la frequenza del corso triennale, porterà il giovane studente a diventare maresciallo comandante di plotone, avendo compiuto un percorso formativo che risponde all'esigenza di creare dei profili professionali che assommano in sé sia competenze "umanistiche", per una corretta gestione delle risorse umane, sia tecniche, per l'ottimale utilizzo degli strumenti tecnologici conseguendo una laurea di primo livello. Il generale Mauro Prezioso, comandante territoriale dell’Esercito in Puglia, evidenzia che “la risorsa umana resta fondamentale per l’Esercito Italiano, pertanto risulta necessaria una selezione rigorosa, affinché la Forza Armata possa avvalersi di uomini e donne che - attentamente formati e addestrati - assicurino alla collettività nazionale quelle capacità operative necessarie ad adempire a tutti i compiti assegnati, in Patria e nello scenario internazionale. Il mio Comando è parte attiva nel prospettare agli studenti quali siano le varie possibilità formative e professionali offerte dall’Istituzione, ciò attraverso apposite conferenze di orientamento tenute negli Istituti Superiori. Possibilità formative che preparano giovani cittadini, forti e motivati, che hanno voglia di mettersi alla prova in incarichi operativi e di comando e al tempo stesso desiderano assumere responsabilità crescenti nei confronti dell'Istituzione e della Nazione, proseguendo gli studi verso traguardi d'eccellenza e ottenendo sin da subito un’indipendenza economica”.





Nessun commento