Ultim'Ora

Lecce. Perrone all'Aqp: "Riaprite i rubinetti"

Il sindaco di Lecce ha intimato l'Acquedotto alla riattivazione

di Redazione

LECCE, 31 GEN. (Comunicato St.) - Il sindaco di Lecce, Paolo Perrone ha intimato ad Acquedotto Pugliese la riattivazione immediata della fornitura idrica in alcuni immobili di proprietà di Arca Sud Salento Con proprio provvedimento il sindaco di Lecce, Paolo Perrone ha ordinato ad Acquedotto Pugliese la riattivazione immediata della fornitura idrica in alcuni immobili di proprietà di Arca Sud Salento ubicati a Lecce in via Siracusa, piazzale Milano, piazzale Padre Pio e via Novara. Nei giorni scorsi, infatti, l’Acquedotto Pugliese ha interrotto il servizio idrico in queste palazzine, Un provvedimento che ha finito per causare una situazione igienico-sanitaria di grave pericolo per la salute dei cittadini. Gli immobili, infatti, sono abitati da oltre duecento famiglie all’interno delle quali ci sono anche bambini, ammalati ed anziani. Il pericolo per l’igiene e la salute pubblica non è limitato, tra l’altro, ai soli occupanti ma anche a coloro che vivono ed operano nell’ambiente circostante. Per tali ragioni il sindaco ha ritenuto di emanare l’ordinanza sindacale di riattivazione dell’acqua per sei giorni, tempo ritenuto necessario affinché i singoli inquilini, o in sostituzione l’Arca Sud Salento, secondo quanto previsto dalla Legge Regionale n. 10/2014, possano trovare - in comune accordo con Aqp - soluzioni idonee per sanare la morosità maturata nei confronti dell'Acquedetto per il consumo idrico.




Nessun commento