Ultim'Ora

Bari. Operazione antidroga della Polizia Ferroviaria e unità cinofile della Polizia di Stato della Questura di Bari

Controlli alla stazione di Bari. (foto P.S.) ndr.
Controlli ad alto impatto nella Stazione F.S. di Bari Centrale 


di Redazione

BARI, 25 FEB. (Comunicato St.) - Nell’ambito dei mirati servizi di contrasto alla criminalità e al traffico di sostanze stupefacenti, coordinati dal Compartimento della Polizia Ferroviaria per la Puglia, la Basilicata ed il Molise, la mattina del 20 febbraio u.s., le pattuglie della Polizia Ferroviaria unitamente a unità cinofile della Polizia di Stato, nella Stazione F.S. di Bari Centrale, intercettavano una giovane donna, attenzionata insistentemente da “Africa”, cane antidroga. Subito scattavano i controlli nei confronti della ragazza, venticinquenne della provincia di Bari. La stessa, alla vista degli Agenti, tentava di disfarsi di una bustina in cellophane, lanciandola per terra. L’azione, però, non sfuggiva agli Agenti, che recuperavano l’involucro che all’interno conteneva 8 dosi di cocaina, già confezionate e pronte per la vendita. A seguito del ritrovamento della sostanza stupefacente, scattava immediatamente la perquisizione sia personale sia presso l’abitazione della giovane donna, dove gli agenti rinvenivano altre sei dosi di cocaina nonché due involucri in carta di alluminio contenenti marjuana. Nel complesso, venivano sottoposti a sequestro circa gr. 3 di cocaina e gr. 5 di marjuana, oltre alla somma di euro 125,00 trovata indosso alla donna, frutto verosimilmente dell’attività di spaccio. Al termine dell’attività, D.V. veniva tratta in arresto per detenzione ai fini della vendita di sostanze stupefacenti e, su disposizione dell’Autorità Giudiziaria, sottoposta agli arresti domiciliari.





Nessun commento