Ultim'Ora

Cronaca. San Severo (Fg): Arrestati i due malviventi che rapinano una tabaccheria. [VIDEO]

Arresto (foto com.) ndr.
di Redazione

SAN SEVERO (FG), 25 FEB. (Com. St.) - A poche ore dall’ultima rapina commessa in San Severo ai danni di una tabaccheria in Via Guareschi, i Carabinieri della locale Compagnia hanno individuato e tratto in arresto due degli autori, identificati in F. L., classe ’94 e C. G., classe ’92, entrambi censurati.
Le vittime, dopo aver subìto la rapina, allertavano i Carabinieri di San Severo che, pochi minuti dopo giungevano prontamente sul posto; nella circostanza i militari effettuavano i rilievi per l’esaltazione di eventuali impronte lasciate dagli autori del delitto ed acquisivano le immagini di videosorveglianza presenti sul posto. Dalla visione dei fotogrammi che hanno immortalato le concitate fasi del delitto, venivano estrapolate alcune preziose immagini che consentivano di diramare a tutte le pattuglie presenti sul territorio la descrizione degli individui da ricercare. In particolare, la minuziosa ricostruzione effettuata dai militari consentiva di circostanziare il ruolo avuto dai due arrestati nell’esecuzione della rapina. Infatti è stato possibile determinare che i due individui raggiungevano la tabaccheria sostando davanti all’ingresso e parlando con fare circospetto; ad un certo punto il F. L., dopo aver osservato più volte all’interno dell’esercizio commerciale, preparava l’ingresso di altri due individui travisati con maschere e armati di pistola, fungendo da apri porta; il C. G., nel frattempo, rimaneva all’esterno con il ruolo di palo per segnalare l’eventuale sopraggiungere delle Forze di Polizia.
Il F. L., una volta aperta la strada ai due correi, rimaneva tranquillamente all’interno, mantenendo aperta la porta fino alla fuga dei due soggetti travisati mentre il C. G. sostava all’esterno, monitorando le strade limitrofe pronto a dare l’allarme all’arrivo di qualche pattuglia. Una volta consumata la rapina e dopo la fuga dei rapinatori travisati, i due si allontanavano per essere poi rintracciati in una via del centro e tempestivamente bloccati. Il C. G., sottoposto a perquisizione personale, veniva trovato in possesso di una busta contente marijuana e di una pistola scacciacani, priva di tappo rosso e corrispondente a quella utilizzata nel corso della rapina; presso l’abitazione del F. L., invece, venivano sequestrate due buste contenenti circa 100 gr di marijuana.
Sulla scorta degli elementi raccolti, i due venivano dichiarati in arresto e associati presso il carcere di Foggia.
Proseguono serrate le indagini per l’individuazione degli altri due complici e gli accertamenti per verificare le eventuali responsabilità degli arrestati nella commissione di altre rapine consumate nei giorni scorsi.







Nessun commento