Ultim'Ora

Cronaca. Londra sotto attacco. Uomo fuori da Westminster abbattuto per minaccia armata

Londra sotto attacco 22 mar 2017 (foto TG5) ndr.

di Nico Baratta

LONDRA, 22 MAR. - Londra ancora sotto attacco. Le notizie di un probabile attentato terroristico che avrebbero schioccato la capitale britannica ormai sono fondate. È di questi minuti l’ultim’ora che secondo fonti giornalistiche locali accerterebbero che sono dodici le persone rimaste ferite durante l’attacco avvenuto qualche ora fa nei pressi del Parlamento di Londra. Tra i feriti ci sarebbe anche un poliziotto, che è stato accoltellato nel cortile di Westminster. Nel Parlamento era in corso la seduta che poi è stata immediatamente sospesa. Sempre secondo alcuni giornalisti presenti sul posto, dalle notizie apprese dai maggiori web site d’informazione internazionale, hanno riferito di «un uomo colpito da spari, disteso fuori dai cancelli». L'assalitore, che la Polizia conferma essere stato armato di coltello, è stato colpito e ucciso. L’uomo ucciso, secondo le prime ricostruzioni della dinamica, sarebbe giunto sul ponte di Westminster in un Suv, travolgendo la gente ivi presente, per poi schiantarsi contro il cancello del Parlamento. Poi sarebbe sceso dall’auto e armato di coltello avrebbe dato corso al suo folle gesto, riportato sopra, che lo ha portato alla morte per difesa degli agenti.
Sul posto ci sono decine e decine di agenti, con auto, elicotteri e l’allerta per la sicurezza nazionale sarebbe in stato mutamento da 4 a 5.
Per questioni di sicurezza, secondo quanto riporta un tweet di un giornalista del Daily Telegraph, pare che la Polizia avrebbe chiesto ai giornalisti di rimanere al sicuro nella sala stampa del Parlamento, che al momento è stato dichiarato “lockdown”, che nello slang dei Servizi Segreti vuol dire “chiusura”, “confinamento”, insomma, “chiuso per massima sicurezza”. Nel frattempo e e secondo il protocollo di sicurezza la Premier Theresa May è stata accompagnata fuori dalla Camera dei Comuni e portata in salvo.  
Contestualmente anche le altre capitali più importanti della Terra sono state allertate, ponendo in essere i protocolli di massima sicurezza. A New York la Polizia e i Servizi Segreti statunitensi stanno monitorando gli sviluppi di ciò che sta accadendo a Londra. 
Tuttavia c’è da precisare che l’attacco di oggi avvenuto a Londra coincide con quello avvenuto un anno fa a Bruxelles e, casualmente…, dopo il divieto di utilizzo di tablet e  computer portatili sugli aerei provenienti dal Medio Oriente.
Minaccia ISIS quest’ultimo attacco a Londra?  





Nessun commento