Ultim'Ora

Difesa. “L’Esercito fatto da soldati verdi”. I bambini del “Lascito Ranieri” raccontano

Una immagine dell'incontro. (foto E.I.) ndr.

di Magg. Mauro Lastella

BARI 16 MAR. (Comunicato St.) - Nell’ambito dell’ Attuazione del Protocollo d’intesa tra il Ministero della Difesa ed il Ministero dell’Istruzione dell’Università e della Ricerca (Miur), tendente a “Favorire l’approfondimento della Costituzione italiana e dei principi della Dichiarazione universale dei diritti umani, in riferimento all’insegnamento di Cittadinanza e Costituzione” è stato tenuto un incontro con i bambini delle ultime classi dell’Istituto “Lascito Ranieri” di Bari. L’interesse suscitato, nonostante la giovanissima età, è stato altissimo, dopo la visione di un filmato sui compiti delle Forze Armate, i bambini hanno posto numerose domande, attinenti al filmato o utili a dirimere alcuni dubbi, tra i quali il motivo per cui si indossa un uniforme, sui segni contraddistintivi, sui colori, sulle mostreggiature, sino al motivo dei vari interventi dell’Esercito in campo nazionale ed internazionale. Un esperienza unica non solo per i bambini come dichiarato dalle docenti Conte, De Luisi e Scagliarini, ma anche per l’ Infoteam del Comando Militare Esercito “Puglia”, generalmente impegnato a colloquiare con studenti delle scuole medie superiori. Durante l’incontro i bambini hanno fatto dono ai militari di un plastico rappresentante un planisfero, nel quale, su ogni continente era scritto un aggettivo che descriveva l’Esercito: memoria, pace, difesa, protezione, supporto e sostegno. Una visione realistica e globale delle funzioni essenziali del nostro Esercito. Gli stessi bambini, durante l’attività l’Esercito Combatte, avevano partecipato all’inaugurazione della Mostra Itinerante dello Stato Maggiore dell’Esercito, tenutasi presso l’archivio di stato di Bari, una presenza costante e attenta all’Istituzione militare, nelle sue varie sfaccettature.





Nessun commento