Ultim'Ora

Levante Prof. A Bari si celebra il gelato artigianale

F. Buonocore, N. Netti, D. Belmonte, A. Grilletto*. (foto com.) ndr.
Incontro di presentazione della 5^ Giornata Europea del gelato artigianale 

di LaMa

BARI 13 MAR. - Il capoluogo pugliese diventa la capitale del gelato grazie all’incontro di presentazione della “Giornata Europea del gelato artigianale 2017” tenutasi presso la Fiera del Levante. L’evento, giunto alla 5^ edizione, è promosso dalla federazione Italiana gelatieri e dalla DMP (ente organizzatore della Mostra) con l’obiettivo di promuovere il gelato artigianale, che tra i prodotti lattiero-caseari freschi, rappresenta l'eccellenza in termini di qualità e sicurezza alimentare. Come riferisce il Presidente dell’associazione ARTGLACE Ferdinando Buonocore, la giornata Europea del gelato è l’unica che il Parlamento europeo ha finora dedicato ad un alimento, ed è patrimonio di tutti i gelatieri e dell’intera filiera. Tra le varie decisioni intraprese durante la giornata la determinazione di un gusto che sarà presente in tutte le gelaterie aderenti all’iniziativa durante il 2017, il fraimboise melba, un sorbetto al lampone variegato con pesche spiega Buonocore. L'Italia vanta non solo la primogenitura del gelato – difatti nasce alla corte di Caterina de' Medici a Firenze attorno al 1565, con un sorbetto quasi gelato a base di neve, sale, limoni, zucchero, bianco d'uovo e latte- ma anche il primato mondiale di consumo. Ogni anno gli italiani si consumano 12 kg a testa di gelato artigianale a cui si aggiungono i 4 kg di produzione industriale tra coppe, coni, bon bon, torte, vasche, stecchi. Conferenze di questo tipo, oltre al buon gusto, portano con loro l’anticipo di un estate ricca di sapori freschi e prelibati quali appunto quello del gelato. 

* Nella foto: il Presidente artglace Ferdinando Buonocore; 
il Presidente federazione italiana gelatieri Nicola Netti; 
Domenico Belmonte del Comitato gelatieri campani; 
Antonio Grilletto addetto stampa





Nessun commento