Ultim'Ora

Musica. A Lucera “Incontrarsi in Suoni Opposti” , XXXIV Stagione Concertistica 2017con il Trio Dmitrj

Il Trio Dmitrij (foto) ndr.
di Redazione

LUCERA (FG), 2 MAR. - Domenica 5 marzo la Sala Paisiello ospita il Trio Dmitrij, formazione che si sta imponendo tra gli ensemble più interessanti sulla scena concertistica italiana e internazionale. Il pianista Michele Sampaolesi, il violinista Henry Domenico Durante e il violoncellista Francesco Alessandro De Felice proporranno tre celebri brani di Ravel, Haydn e Liszt.

 “Incontrarsi in suoni opposti”, XXXIV stagione concertistica degli Amici della Musica di Lucera, per il quarto appuntamento propone uno degli eventi di punta del cartellone 2017.
Domenica 5 marzo, alle 20, la Sala Paisiello ospiterà infatti il Trio Dmitrij, formazione che si sta imponendo tra gli ensemble più interessanti sulla scena concertistica italiana e internazionale. 
Il pianista Michele Sampaolesi, il violinista Henry Domenico Durante e il violoncellista Francesco Alessandro De Felice compongono l’ensemble che ha debuttato nel panorama musicale nel 2007.

«Siamo orgogliosi di presentare al pubblico di Capitanata - annuncia Elvira Calabria, presidentessa degli Amici della musica - un trio riconosciuto dalla critica "per le notevoli doti artistiche, la completa formazione interpretativa e stilistica e per il raro affiatamento collettivo”. Appena due mesi fa ha ottenuto 4 stelle sulla rivista Amadeus per il CD edito dalla Map Classics “Franz LISZT The Chamber Music". Un progetto importante che è stato presentato nel 2011 nella trasmissione RAI Radio3 "Piazza Verdi" ed è proseguito in replica per un anno intero in diverse istituzioni italiane ed estere».

Il Trio Dmitrij presenterà a Lucera un programma quanto mai ricco e significativo della sua arte cameristica. 
«Il concerto si aprirà con il Trio di Ravel – piega Francesco Mastromatteo, direttore artistico della Paisiello - pagina tra le più alte mai scritte per questa formazione. Il virtuosismo sia individuale che d’insieme di tale brano e la profondità concettuale di cui è intriso rendono il brano una perla assoluta che il trio affronterà con freschezza e vigore interpretativo. A seguire, il Trio di Haydn sarà un momento di scintillante leggerezza artistica in un percorso che si chiude con i funambolismi della Nona Rapsodia ungherese, brano che il trio Dmitrij ha di recente inciso in una trascrizione personale, e che consentirà di apprezzare non solo la simbiosi artistica dei tre musicisti, ma anche la loro capacità di rinnovare il repertorio cameristico affrontando sfide inedite e quindi capaci di ampliare gli orizzonti della musica proposta e quindi della nostra umanità. Un diverso Liszt, per un trio che ama proporsi in modo diverso».

I biglietti per assistere al concerto sono acquistabili la sera dell’evento (ingresso in sala ore 19.30)

La XXXIV stagione è realizzata con il contributo della Regione Puglia – Sezione Economia della cultura e grazie alla generosità della Fondazione Musicalia della Fondazione Siniscalco Ceci di Foggia.

Associazione Amici della Musica “Giovanni Paisiello”
Via Bozzini, 8 (vicinanze Piazza Duomo) – Lucera (Foggia)
tel. 0881 542027 – 328 4064980
e-mail: info@amicimusicapaisiello.com
sito web: www.amicimusicapaisiello.com - Facebook: Amicidellamusicapaisiello


PROGRAMMA

5 marzo
Trio DMITRIJ
Michele Sampaolesi - Pianoforte
Henry Domenico Durante – Violino
Francesco Alessandro De Felice - Violoncello

M. RAVEL (1875-1937): Trio
                                              Moderè
                                            Pantoum: Assez vif
                                              Passaicalle: Très large
                                              Final: Animè

                                             --------------------
F. J. HAYDN (1732-1809): Trio in mi maggiore Hob.XV:28
                                                Allegro moderato
                                                Allegretto
                                                Allegro
                                        
F. LISZT (1811-1886): Rapsodie hongroise IX - Le Carnaval de Pest

CURRICULUM
Presente nel panorama musicale dal 2007, con una longevità che appartiene al mondo musicale solo a poche formazioni, il TRIO DMITRIJ ha alle spalle un’intensa attività concertistica in Italia e all’estero. Pur privilegiando i programmi “tradizionali”, con l’integrale di autori come F. Schubert e D. Shostakovich, i capolavori di M. Ravel, C. Debussy, S. Rachmaninov e J. Haydn, il Trio si è recentemente dedicato alla Musica da Camera originale di Franz Liszt. Dopo un intenso lavoro di scoperta, studio e diffusione presentato in prima assoluta mondiale nel 2011 in diretta su RAI Radio 3 per la trasmissione “Piazza Verdi”, all’Annual Meeting della European Chamber Music Tachers Association (ECMTA) tenutosi a Roma presso il Conservatorio di S. Cecilia e proposto in concerti in Italia, Spagna, Croazia, nel 2016 pubblicano un CD per l’etichetta MAP Classics con l’esecuzione integrale dei capolavori del maestro ungherese per trio, violino e pianoforte, violoncello e pianoforte (“La precisione, l’intonazione e la musicalità dei tre musicisti sono gli elementi che immediatamente risaltano; l’intensità di espressione e l’ispirazione sono il punto di forza di tutto il cd. Il caldo e appassionato suono del violoncello, il violino che offre il suo colore da contrappunto al pianoforte e al violoncello, il pianoforte che fonde il tutto in un crogiuolo di suoni brillanti e malinconici..” Michele Gioiosa, già Direttore della rivista Musica e Scuola). L’affermazione in concorsi internazionali quali il “F. Cilea” di Palmi o il “Villa Rospigliosi” di Lamporecchio li porta ad essere apprezzati per “le notevoli doti artistiche e la completa formazione interpretativa e stilistica [...] grande talento individuale e raro affiatamento collettivo tanto da creare un ensemble coinvolgente” (Piernarciso Masi). Il Trio è attivo anche in campo didattico con i Corsi tenuti a Senigallia, Monterubbiano, Siviglia (Conservatorio Profesional de Musica “F. Guerrero”) e attraverso l’attività singola dei propri componenti nei Conservatori di Musica in Italia e nei Corsi ad Indirizzo Musicale. Sempre nel 2016, per completare l’opera monografica su D. Shostakovich con una composizione che rispecchiasse la vita dell’autore nell’arco temporale compreso tra i due Trii, è stata pubblicata una loro trascrizione della Jazz Suite n.1 per Trio per la casa editrice ISUKU Verlag di Monaco di Baviera. L’opera viene accolta con entusiasmo in ogni esibizione pubblica e proposta per il recital al Parco della Musica per Euroclassical (diretta streaming mondiale). Perfezionatosi dal 2010 al 2012 con lo storico TRIO DI TRIESTE presso la Scuola Superiore Internazionale di Musica da Camera di Duino, il Trio DMITRIJ completa la sua formazione presso l'Accademia Nazionale di Santa Cecilia di Roma sotto la preziosa guida del Maestro Carlo Fabiano, Konzertmeister dell’Orchestra da Camera di Mantova e Docente del Corso di Perfezionamento di Alta Formazione in Musica da Camera presso l’Accademia di S. Cecilia. 




Nessun commento