Ultim'Ora

Sanità. Ospedale si ospedale no: con quali criteri? Molfetta Corato e Terlizzi: chi cadrà?

Molfetta Corato e Terlizzi: chi cadrà? (foto com.) ndr.

di MaLa

BARI, 3 MAR. - É ormai noto che i tagli sulla sanità pubblica produrranno Delle chiusure o ridimensionamenti degli ospedali presenti nelle varie aree. In particolare in lizza per i provvedimenti di ridimensionamento o chiusura gli ospedali di Molfetta, di Terlizzi e di Corato. Ora, quello che sfugge é il criterio su cui si basano le scelte. Venuto meno il concetto della distanza, ritenendo che per una Sanità più efficiente si possa percorrere qualche decina di chilometri, qual'é il criterio? Se ho un ospedale con camere con bagno in camera, appena ristrutturato, sul quale sono stati spesi milioni di euro per la ristrutturazione ed uno dove le camere sono da 4, ai limiti dell'abitabilità, con un solo bagno (uno per gli omini e uno per le donne) per tutto il Reparto, in una struttura fatiscente quale scelgo? Potrebbe sembrare una risposta ovvia ma non é così, la scelta potrebbe ricadere proprio sulla struttura meno idonea, su quella fatiscente. Talvolta l'impressione é che il criterio adottato riguardi proprio il numero di lavori da effettuare più lavori ci sono da fare e più idonea sarà la struttura, e con questo criterio l'ospedale di Molfetta sicuramente risulta vincente rispetto quelli di Corato e Terlizzi. Una domanda su tutte: invece che spendere soldi pubblici per bonificare strutture fatiscenti non sarebbe opportuno investirli in tecnologie e assunzione di personale? Meditate signori politici... Meditate.





Nessun commento