Ultim'Ora

Trinitapoli (Fg), “La bellezza dell’arte non conosce divergenze sociali”

Sergio Ruini. (foto com.9 ndr.
Cinema e teatro per fare cultura e integrazione - Istituto comprensivo Garibaldi-Leone, 7 marzo, ore 11.00 


di Redazione

TRINITAPOLI (FG), 4 MAR. (Comunicato St.) - Coniugare etica ed estetica. Educare all’arte e allo stupore nella convinzione, come diceva lo scrittore e filosofo Fëdor Dostoevskij, che solo così il mondo potrà salvarsi. È questo il principio ispiratore che ha mosso Gerardo Russo con la sua associazione culturale “Standing ovation” a ideare, promuovere e coordinare il progetto “La bellezza dell’arte non conosce divergenze sociali” - Corso di Teatro con taglio cinematografico. L’idea nasce a Trinitapoli, comune della provincia di Barletta – Andria – Trani, e si avvale della supervisione dell’attore pugliese Sergio Rubini. Il corso, patrocinato dal Comune, promosso dall’Istituto comprensivo “Garibaldi–Leone”, in collaborazione con l’Istituto di istruzione superiore statale “Scipione Staffa” e la scuola primaria “Don Milani”, è finalizzato a dare una chance a ragazzi svantaggiati, con gravi difficoltà economiche. Un progetto, nell’idea degli organizzatori, che ha l’obiettivo di fare cultura come “fattore di inclusione sociale”. Etica ed estetica insieme per abbattere le barriere della diversità e fare inclusione sociale. La finalità del corso è porre l’accento sull’importanza dell’integrazione, dello scambio e del dialogo nel pieno rispetto reciproco. Una opportunità di coinvolgimento offerta dal teatro e dal cinema, nella convinzione che la bellezza dell’Arte, la creatività e l’impegno possano contribuire a colmare le differenze e avviare nuovi percorsi di socializzazione. In concreto, una volta formata la classe dei partecipanti al corso, rivolto ad una fascia di età che va dai 10 ai 90 anni, sarà data la possibilità a 10-12 ragazzi con problemi di integrazione o appartenenti a famiglie in difficoltà di partecipare gratuitamente, un modo per affrancarli dal degrado e far conoscere loro la bellezza dell’arte. Alla Nuova Accademia Orfeo di Bisceglie è affidata la didattica con i tre insegnanti Vanna Sasso (docente di tecniche di impostazione vocale, respirazione e dizione), Michele Caricola (docente di tecniche di ripresa di regia cinematografica) e Vito Lopriore (attore di cinema e fiction, docente di recitazione). Il corso sarà seguito dalla Masterclass con l’attore e regista Sergio Rubini, a cui accederanno gratuitamente dieci ragazzi tra i più meritevoli. Tra fine aprile e maggio coloro che si iscriveranno alla due giorni con il Maestro del cinema italiano, avranno l’opportunità di fare una full immersion interdisciplinare, dalle tecniche di scrittura e sceneggiatura, a quelle attoriali, sino alle tecniche di ripresa cinematografica. Con Sergio Rubini, attraverso un lavoro preparatorio fatto dai docenti con i corsisti, sarà prodotto un cortometraggio interamente girato nella città di Trinitapoli. Alla presentazione del progetto “La bellezza dell’arte non conosce divergenze sociali”, che si terrà martedì 7 marzo alle ore 11,00 nella Sala Teatro dell’Istituto Comprensivo Garibaldi–Leone di Trinitapoli (BT) in via Pirandello, interverranno il sindaco Francesco Di Feo, l’Assessore alle politiche sociali Maria Iannella, l’assessore alla Cultura e Pubblica istruzione, Anna Marta Patruno, la dirigente scolastica dell’Istituto Comprensivo Garibaldi–Leone, Roberta Lionetti, Gerardo Russo per Standing Ovation, i docenti del corso di teatro Vanna Sasso, Vito Lopriore e Michele Caricola. Per info e iscrizioni Nuova Accademia Orfeo: 348 1325345 (Sign.ra Lucrezia) Le lezioni del corso e della Masterclass si terranno presso la Sala Teatro dell’istituto Comprensivo Garibaldi–Leone di Trinitapoli e si svolgeranno a partire dal 24 marzo tutti i venerdì dalle ore 15,00 alle 17,00. Le iscrizioni sono aperte sino al 17 marzo.





Nessun commento