Ultim'Ora

Esteri. Il lucano Mario Cospito è il nuovo Ambasciatore d'Italia In Svezia

L'Ambasciatore Mario Cospito. (foto M. Resta.) ndr.

di Massimo Resta 

BARI, 9 APR. - È un lucano il neo-ambasciatore d'Italia in Svezia. Si tratta del 58enne Mario Cospito, che è stato intervistato da Rai e Mediaset in occasione dell'atto terroristico di Stoccolma. Nato a Policoro, in provincia di Matera, Cospito si è laureato in scienze politiche presso l’Università di Pisa ed è entrato in Carriera diplomatica nel 1985, dopo aver seguito il Corso di preparazione presso la Cesare Alfieri di Firenze. In passato ha ricoperto importanti incarichi diplomatici. È stato console a Durban negli anni del passaggio del Sud Africa dall’Apartheid alla democrazia, consigliere commerciale a Copenaghen e ad Ottawa dove, l’11 settembre 2001, ha contribuito alla gestione della crisi sul suolo canadese dell’attentato alle Torri Gemelle. Per cinque anni è stato ambasciatore d'Italia in Romania, dove ha rappresentato il nostro Paese dal 2008 al 2013. Negli anni di permanenza a Roma si è specializzato in materie economiche e commerciali. Ha prestato servizio presso gli Uffici comunitari alla Farnesina e per quasi undici anni è stato Consigliere diplomatico presso l’allora Ministero del Commercio Estero, del Commercio Internazionale con il ministro Emma Bonino e, negli anni più recenti, presso il Ministero dello Sviluppo Economico. Prima di essere nominato Ambasciatore a Stoccolma, è stato coordinatore Energia del MAECI. Insignito di numerose onorificenze italiane ed estere, ha scritto diversi saggi sui Paesi dell’Europa Centro-Orientale, sul Tribunale Penale Internazionale e sull’integrazione europea. A lui, in occasione della nomina ad ambasciatore in Svezia sono giunti gli auguri di buon lavoro della Farnesina e del Comune di Policoro (Matera), cittadina lucana in cui è nato nel 1959. A Mario Cospito gli auguri anche del quotidiano online La Gazzetta Meridionale, con l'auspicio che possa contribuire a tenere sempre alto il nome dell'Italia nel mondo.





Nessun commento