Ultim'Ora

Estero. Perché Usa e Corea del Sud hanno fretta sullo scudo antimissile Thaad

Una immagine dell'incontro. (foto Agi) ndr.

di Redazione

NEW YORK (USA), 18 APR. - La Corea del Sud e gli Stati Uniti anticipano il dispiego dello scudo antimissile Thaad: lo ha reso noto, come si legge su Independent, il presidente facente funzioni, dopo l'incontro con il vicepresidente americano, Mike Pence. "Abbiamo concordato di rafforzare ulteriormente la posizione di pronta risposta dell'alleanza Usa-Corea del Sud, che corrisponde alle minacce poste dalla Corea del Nord, attraverso un rapido dispiego del Thaad (Terminal High Altitude Area Defense)", ha detto il premier Hwang Kyo-Ahn, nella conferenza congiunta con il 'numero due' dell'amministrazione americana. Il vicepresidente americano Mike Pence, scrive Straitstimes.com, ha consigliato la Corea del Nord di non mettere alla prova la "determinazione" del presidente americano, Donald Trump, con i suoi programmi balistici e nucleari. "La Corea del Nord farebbe bene a non mettere alla prova la sua determinazione, o la potenza delle forze armate degli Stati Uniti in questa regione", ha dichiarato Pence, nel corso della conferenza stampa congiunta al termine dei colloqui a Seul con il presidente facente funzione, il premier Hwang Kyo-Ahn. Pence ha aggiunto di essere "preoccupato" per le misure economiche adottate dalla Cina in risposta al dispiego dello scudo antimissile americano in Corea del Sud; un dispiego che Washington e Seul hanno deciso di anticipare.






Nessun commento