Ultim'Ora

Taranto. Il tradizionale Concerto di Passione in San Domenico

Immagine del Concerto (foto Confraternita Addolorata) ndr.
di Daniele Lo Cascio

TARANTO, 4 APR. - Si è tenuto ieri in San Domenico maggiore, nel cuore della città vecchia, il tradizionale concerto di Passione organizzato dalla venerabile Confraternita della SS Addolorata e San Domenico, presentato Fabio Salvatore. Vero protagonista dello stesso il popolo tarantino,  una vera e propria moltitudine di gente che ogni anno si raduna per ascoltare con profondo misticismo questo concerto. Si perchè la musica non è mai fine a se stessa, rimanda sempre a qualcosa di più alto, in questo caso conduce proprio al Signore. Numerose le autorità religiose e civili, tra cui l’Arcivescovo metropolita della Città di Taranto, Mons Filippo Santoro, e il Sig. Prefetto di Taranto, Dott. Giovanni Cafagna. Giunto alla 45° edizione il concerto di Passione rappresenta per la Confraternita dell’Addolorata e San Domenico un impegno, gravoso, per la mole di lavoro che comporta la sua organizzazione ma è allo stesos tempo evento  irrinunciabile perchè per i tarantini segna l’apertura della settimana di passione tarantina, preludio di quella santa, un concerto che ormai si tramanda di padre in figlio.  Alla fanfara della Marina Militare Italia e da quest’anno si è unita anche la fanfara dell’Aeronautica Militare.
Immagine del Concerto (foto Confraternita Addolorata) ndr.
Non abbiamo remore ad asserire che la nostra Confraternita, sempre ligia nel seguire la condotta indicata dalla Santa Chiesa e dei Suoi Ministri a riguardo degli adattamenti in merito alla Sacra Liturgia, resta fedele alla Tradizione sotto la forma della pietà popolare. Ecco perché da sempre il nostro venerato simulacro della Beata Vergine Addolorata ogni anno si ritrova, nella notte del Giovedì Santo, a mezzanotte in punto, sotto l'antico portale del Tempio di San Domenico Maggiore. Così il ripetersi del gesto diventa Tradizione e quando il gesto è legato alla Fede diventa sacro. Il ripetersi da quarantacinque anni del lunedì di Passione in San Domenico, per noi confratelli e consorelle dell'Addolorata, è diventato Tradizione ed essendo legato alla Fede ed alla devozione lo riteniamo Sacro così come, essendo legato alle antiche usanze del nostro territorio e nel cuore di Taranto, cioè la città vecchia, diventa un gesto altamente identitario che sfida il modernismo più spinto con la musica e le suggestioni strettamente legate ai nostri padri e alla nostra antica fratellanza”, ha detto Raffaele Vecchi Priore della confraternita esplicitando le ragioni della costanza di quest’impegno.  La Fanfara Dipartimentale del Comando Scuole dell’Aeronautica Militare, diretta dal Maestro Primo Maresciallo Luogotenente Nicola Cotugno, ha eseguito i seguenti brani: 1) A Maria SS Addolorata (Ventrelli) , 2) A Rinaldo (Simonetti), 3) A Vittorio Emanuele II (Consenti), 4) Mater Lacrimosa (Gregucci). La Fanfara Dipartimentale del Comando Marittimo Sud, diretta dal Maestro Primo Maresciallo Luogotenente Giuseppe Indelicato, ha invece eseguito i seguenti brani: 1) Tristezze (Lacerenza) , 2) In memoria (Ippolito), 3) Elegia (Lamanna), 4) Mamma (Rizzola).







Nessun commento