Ultim'Ora

Bari. Grande successo al teatro Petruzzelli, per la rivoluzionaria 'Porgy and Bess' di Gershwin

Una immagine dello spettacolo. (foto M.C.) ndr.

di Maria Caravella

BARI, 15 MAG. - Grande successo al teatro Petruzzelli di Bari, per la Fondazione Petruzzelli, che nell’ambito della Stagione d’Opera 2017, ha proposto al pubblico barese la prima di The Gershwins’ Porgy and Bess di George Gershwin, DuBose e Dorothy Heyward ed Ira Gershwin. Lo spettacolo, per la regia e la coreografia di Baayork Lee, è stato interpretato da un talentuoso ed affiatato cast composto dai Solisti e dal Coro del New York Harlem Theatre, artisti di grande personalità ed insieme ottimi cantanti, ballerini, attori che hanno magicamente coinvolto per circa tre ore il pubblico in uno straordinario spettacolo, speciale ed emozionante incentrato sull'eterna storia di amore e morte. A fare da cornice le note dell’Orchestra del Teatro Petruzzelli, eccezionalmente guidata dal direttore artistico e musicale William Barkhymer. Maestro del coro Richard Allan Cordova. A curare le scene, dallo stile abbastanza tradizionale, Michael Scott, come anche i costumi di Christina Giannini, valorizzare dal disegno luci di Reinhard TraubApproda.  'Porgy and Bess' segna l'inizio di una nuova fase sia della musica americana sia di quella di Gershwin . Originale e contestualizzata in un contesto afroamericano, usufruisce di contaminazioni jazz, ritmo di grande impatto sonoro ed emozionale capace di coinvolgere e commuovere, proprio come gli eventi barcamenanti della vita dei protagonisti, di grande coinvolgimento anche il blues che rievoca voci dalla modulazione nero - americana. A dare vigore al tutto gli spiritual, gli sconsolati canti, nati dal desiderio di riscatto di un popolo calpestato dalla schiavitù, loro sostegno e forza. I tre elementi insieme costituiscono lo schema riassuntivo delle sonorità sulle quali si sviluppa la drammatica e struggente storia d'amore ambientata nei sobborghi di Charleston. Originariamente immaginata da Gershwin come un'"american folk opera", un'opera popolare americana, andò in scena per la prima volta il 30 settembre del 1935 al Colonial Theatre di Boston ed il 10 ottobre all'Alvin Theatre di New York a Broadway, ma mai pienamente accettata negli Stati Uniti fino agli anni Ottanta. Di contro, adesso viene considerata parte importante del repertorio operistico popolare ed è ormai regolarmente presentata sui palcoscenici di tutto il mondo. A raccontare sul palcoscenico del Politeama barese per tre repliche consecutive, firmate Fondazione Petruzzelli, le vicende di Porgy, un mendicante che vive nell'estrema periferia di Charleston, il quale desidera salvare la donna di cui è innamorato, Bess, soggiogata nelle mani di Crown, il suo protettore, e di Sporting Life, uno spacciatore sono gli straordinari interpretati solisti Patrick Blackwell e Alvy Powell a sostenere il ruolo di Porgy; Brandie Sutton e Morenike Fadayomi in quello di Bess. Crown è Michael Redding, Jermaine Smith, Sportin' Life. E ancora, a completare il cast: Mari - yan Pringle (Serena), Marjorie Wharton (Maria), Brittany Robinson (Clara/Bess), John Fulton (Jake); applauditissimi dal pubblico barese.



Nessun commento