Ultim'Ora

Bari. Quartiere Liberta’. Baby spacciatore sorpreso dai carabinieri mentre vende “erba” a coetaneo davanti ad un cinema. A casa trovato un chilo di marijuana [CRONACA DEI CC. ALL'INTERNO]

La droga sequestrata. (foto cc.) ndr.

di Redazione

BARI, 16 MAG. (Comunicato St.) - E’ successo nel tarda serata di ieri in corso italia, in prossimita’ di un noto cinema e davanti a numerosissimi passanti. Un barese di 17 anni, finito sotto la lente di ingrandimento dei carabinieri del nucleo radiomobile, e’ stato sorpreso mentre consegnava una dose di marijuana ad un coetaneo, ricevendo in cambio 5 euro. Lo spaccio e’ avvenuto sotto gli occhi di numerose persone, molte delle quali si accingevano ad entrare presso la locale sala cinematografica. Tra queste vi erano, mimetizzati, anche alcuni carabinieri ai quali non e’ sfuggito il repentino passaggio di mano e, al momento piu’ opportuno, sono intervenuti. Per lo spacciatore sono scattate le perquisizioni personali e domiciliari che hanno consentito di rinvenire, nascoste sulla sua persona, altre 20 bustine di marijuana, pronte per essere spacciate e poche decine di euro, ritenute il provento dell’illecita attivita’, mentre a casa, nella sua cameretta, e’ stato trovato addirittura un chilogrammo di marijuana, pronta per essere inbustata, inoltre, un bilancino di precisione e materiale per il confezionamento delle dosi. Il giovane spacciatore e' stato condotto presso il c.p.a. dell’istituto penale per minori “fornelli” di bari e nelle prossime ore sara' interrogato dalla competente autorita’ giudiziaria in merito ai reati di detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti, mentre l’acquirente e’ stato segnalato alla prefettura di bari per uso personale di droga. 


La droga sequestrata. (foto cc.) ndr.
ANDRIA (BT): SPACCIO NEL CENTRO STORICO. I CARABINIERI ARRESTANO PUSHER CON LA DROGA IN MANO E NASCOSTA NELL’AUTO 

I Carabinieri della Compagnia di Andria, nel corso di mirati servizi predisposti per il contrasto e la prevenzione alla illecita attività dello spaccio di sostanze stupefacenti in area urbana, hanno arrestato un andriese, già noto alle Forze dell’Ordine per analoghi precedenti. Nella serata di ieri, i militari dell’Aliquota Radiomobile si sono appostati nei pressi di una nota piazza del centro storico a seguito di varie segnalazioni circa una possibile attività di spaccio di stupefacenti. Qui hanno visto A.R., 25enne pregiudicato del luogo, fare continui spostamenti con la propria autovettura, destando il sospetto dei militari operanti, i quali hanno deciso di vederci chiaro, sottoponendolo ad un controllo ”a sorpresa”. Infatti, bloccato senza dargli il tempo di fare qualsiasi movimento, è stato trovato con nelle mani tre dosi di hashish, mentre, dalla successiva perquisizione personale, nella tasca dei suoi pantaloni è stata trovata la somma contante di euro 35,00, ritenuta il provento dell’attività di spaccio. Ma la “sorpresa” non è finita lì, infatti, da un’accurata perquisizione in auto, è stato rinvenuto, opportunamente celato nella plancia porta radio, mezzo panetto di hashish, del peso di 46 grammi, unitamente ad un bilancino di precisione ed una scheda magnetica, utilizzate per pesare e tagliare le dosi che venivano in seguito smerciate agli acquirenti. Il controllo dei militari si è esteso anche all’abitazione del pusher, ove, al termine di una minuziosa attività di ricerca i Carabinieri hanno trovato, in un cassetto di un mobile, la somma contante di euro 2.000,00, frutto della pregressa e proficua attività delittuosa. La droga, il denaro contante e tutte le cose pertinenti l’attività delittuosa sono state sequestrate ed A.R. è stato quindi arrestato per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, finendo, su disposizione della competente A.G., agli arresti domiciliari.



Nessun commento