Ultim'Ora

Bari. Rapina lo smartphone ad una 45enne barese. I carabinieri lo inseguono a piedi e lo arrestano dopo una violenta colluttazione


Controlli dei cc. Per San Nicola. (foto cc.) ndr.
Piazza Umberto I. Festa di San Nicola. E’ un eritreo 20enne ospite del c.a.r.a. di bari palese. I capillari controlli dei carabinieri tra la folla danno i loro frutti

di Redazione

BARI, 7 MAG. (Comunicato St.) - Erano le 20.00 quando un fiume di gente si stava riversando nel centro cittadino per non perdere la spettacolare rievocazione storica della Festa di San Nicola. Piazza Umberto I, come tante altre zone nevralgiche della città, era già gremita di gente quando, tra la folla, un 20enne eritreo ha seguito i passi di una donna barese di 45 anni e, in un momento di distrazione, l’ha aggredita strappandole dalle mani uno smartphone e scappando a gambe levate. La scena non è sfuggita agli occhi attenti di due Carabinieri del Nucleo Radiomobile, mischiati tra la folla, i quali hanno subito capito cosa stesse accadendo. Ne è scaturito un rocambolesco inseguimento a piedi tra la gente, che si è concluso in via Crisanzio, dove l’eritreo, dopo una violenta colluttazione, è stato finalmente ammanettato. Nelle sue tasche, i militari hanno trovato il telefono che, dopo aver rintracciato la donna, è stato restituito a quest’ultima. Per la sventurata, tutto si è risolto con un grande spavento e con 7 giorni di prognosi per vari traumi e contusioni. Alla fine della brutta storia, ha ringraziato i coraggiosi Carabinieri per la tempestività dell’intervento risolutivo.



Nessun commento